domenica,Novembre 29 2020

Coronavirus a Reggio Calabria, sindaci negativi al tampone

Dopo il contagio del primo cittadino di Montebello Ugo Suraci, gli amministratori venuti a contatto con lui sottoposti ad accertamenti

Coronavirus a Reggio Calabria, sindaci negativi al tampone

Ore di tensione hanno accompagnato tutti i primi cittadini dell’area dello Stretto e dell’area grecanica. Manca l’esito del secondo tampone ma i primi accertamenti bastano a far tirare un sospiro di sollievo ai tanti sindaci che negli ultimi giorni hanno avuto contatti con il primo sindaco contagiato della Calabria Ugo Suraci di Montebello Jonico.

Conferme dall’area dello Stretto

A condividere con i suoi amici social, l’esito negativo è stato Roberto Vizzari ex presidente dell’associazione dei comuni dello Stretto che, proprio in occasione del passaggio di consegne al neo presidente Sandro Repaci, aveva incontrato con i colleghi il sindaco di Montebello.

La conferma di Vizzari

«Il coronavirus può arrivare all’improvviso. È fondamentale per questo che tutti restino a casa. Ieri sono stato sottoposto al tampone per il COVID-19 che ha dato esito negativo. Io sto bene e non ho alcun sintomo e ho strettamente rispettato tutte le direttive che le autorità mi hanno richiesto. Ciò si è reso necessario dopo che nei giorni scorsi avevo partecipato ad un incontro istituzionale, insieme ad altri miei ex colleghi sindaci, al quale era presente anche l’amico Ugo Suraci, primo cittadino di Montebello Jonico, che come voi tutti sapete ha contratto il virus, ed al quale va il mio abbraccio ed il mio affetto.

A lui e a tutti i malati di Coronavirus e a quanti stanno lottando per la loro salute, che resta il bene più importante, esprimo un incoraggiamento dal profondo del mio cuore. Sono vicino alle famiglie che in questa difficile battaglia hanno perso i loro cari. Forza, vinceremo questa battaglia e torneremo più forti di prima».

Dall’area grecanica conferma Zavettieri

Stessa situazione si è venuta a creare tra i sindaci dell’area greco calabra. Anche con loro il sindaco di Montebello ha partecipato ad un incontro istituzionale rendendo necessario l’accertamento.

Pierpaolo Zavettieri presidente dell’associazione dei comuni grecanici ha confermato l’esito negativo di quanti si sono sottoposti al test.

Il peggio è stato scongiurato, adesso si attende l’esito di tutte le apre persone, amministratori e dipendenti comunali di Montebello, forze dell’ordine e cittadini che in queste ultime settimane hanno avuto contatti con Ugo Suraci.