domenica,Novembre 29 2020

Coronavirus Reggio Calabria, Stretta sui controlli agli imbarchi con l’ordinanza del sindaco di Villa

Il provvedimento dispone che tutti i mezzi, provenienti dall’autostrada e diretti verso la Sicilia, dovranno fermarsi all’ingresso dell’autostrada

Coronavirus Reggio Calabria, Stretta sui controlli agli imbarchi con l’ordinanza del sindaco di Villa

Non solo Messina ferma l’esodo verso l’isola, nonostante i divieti di movimento dettati e sanzionati contro il diffondersi del contagio da coronavirus. Dal Comune di Villa San Giovanni ci pensa l’ordinanza n.95 del 23 marzo 2020.

Nel provvedimento, il sindaco facente funzione Maria Grazia Richichi scrive che «tutti i mezzi, provenienti dall’autostrada e diretti verso la Sicilia, dovranno fermarsi all’ingresso dell’autostrada e solamente dopo il controllo che sarà effettuato dalle forze dell’ordine, finalizzato a verificare l’esistenza dei requisiti previsti dall’Ordinanza n. 15 del 21/03/2020 del Presidente della G.R. della Calabria, sarà consentito l’ingresso in città soltanto poco prima dell’arrivo dei traghetti al fine di consentire l’immediato imbarco onde evitare il formarsi di code in città già a partire dal Viale Italia».

Inoltre alla polizia municipale, ed a tutte le forze dell’ordine, ciascuno per le proprie competenze, di vigilare sul rispetto della presente ordinanza. Il mancato rispetto degli obblighi previsti dall’ordinanza comporta l’applicazione di quanto previsto dall’art. 650 del Codice Penale, ove il fatto non costituisca più grave reato.
Sono fatte salve le disposizioni emanate con Ordinanze del Presidente della Regione, relative ai alle misure di contenimento adottate nei singoli Comuni

«La presente ordinanza ha validità fino a nuovo provvedimento. La stessa potrà essere aggiornata ogni qualvolta si rendesse necessario a seguito della valutazione circa la situazione epidemiologica regionale».