giovedì,Novembre 26 2020

Coronavirus a Reggio Calabria, a Bagaladi soggiorna paziente positivo non residente: la nota del sindaco

Disposta la quarantena obbligatoria per i familiari che lo hanno incontrato. Saranno sottoposti a tampone. Le indicazioni del primo cittadino alla popolazione

Coronavirus a Reggio Calabria, a Bagaladi soggiorna paziente positivo non residente: la nota del sindaco

Ieri sera, un post del Comune di Bagaladi informava i cittadini della notizia della positività al Covid-19 (Coronavirus) di un soggetto non residente nel Comune, ma che aveva recentemente soggiornato a Bagaladi presso suoi familiari. Arrivano stamane le rassicurazioni di Santo Monorchio, sindaco della cittadina jonica.

In un post su Facebook il sindaco chiarisce: «Vi abbiamo comunicato la notizia della positività al Coronavirus di un soggetto non residente nel nostro Comune, ma che ha recentemente soggiornato a Bagaladi presso suoi familiari. Abbiamo operato fino a notte tarda, per acquisire tutte le informazioni utili a ricostruire la catena dei contatti che il soggetto risultato positivo e i suoi familiari hanno avuto nel nostro territorio.

Riteniamo di avere un quadro abbastanza definito della situazione ed abbiamo tempestivamente adottato tutti i necessari provvedimenti formali ed informali per ridurre eventuali fattori di rischio. Abbiamo già sottoposto i familiari alla misura della quarantena obbligatoria e operato in modo che stamattina effettuino il test diagnostico tramite tampone, assicurando loro di potersi spostare in sicurezza fino al triage di Melito Porto Salvo e ritorno.

Speriamo di avere presto l’esito dei test con esiti negativi. Siamo moderatamente ottimisti che tutto andrà bene sia per il ridotto numero di persone coinvolte con i contatti sia per il loro attuale stato di salute senza sintomi.

Oggi è una bella giornata di primavera ci chiedo di aiutarci a non aprire falle nel sistema di difesa che fino ad oggi ha retto bene – e poi ribadisce – state tutti a casa e rispettate, anche in famiglia, le regole igieniche consigliate. Vigiliamo sullo stato di salute dei nostri anziani e dei soggetti più fragili. Non dimentichiamoci dei nostri vicini di casa che vivono soli o che hanno bisogno di aiuto. Stiamo vicini, con una telefonata, un messaggio ai nostri tanti amici e ai cittadini tutti che vivono momenti difficili nei comuni a noi vicini. Forza Melito. Forza Montebello».