martedì,Ottobre 27 2020

Coronavirus a Reggio Calabria, Burrone: «La legge sullo sport va rimodulata rispetto a fase post-emergenza»

Il consigliere comunale di Reset chiede di sbloccare i fondi del 2019, fermi a causa dell'immobilismo burocratico

Coronavirus a Reggio Calabria, Burrone: «La legge sullo sport va rimodulata rispetto a fase post-emergenza»

«La situazione di emergenza nazionale causata dal Covid 19 impone una seria riflessione su quella che dovrà essere la fase di ripartenza in tutto il territorio regionale e sul come questa fase di dovrà sviluppare». Lo afferma in una nota Filippo Burrone, consigliere comunale di Reggio Calabria della lista Reset.

«In queste settimane -spiega Burrone – vari esponenti delle istituzioni e delle parti sociali di tutti i colori politici si sono esposti rispetto alla necessità di attenzionare il tema dello Sport quale elemento utile per la ripartenza.

La Regione Calabria deve sbloccare immediatamente i fondi 2019 già impegnati ed ancora non erogati che le società sportive attendono da troppo tempo e che in una fase delicata e complessa come quella che oggi vivono sarebbero una boccata di ossigeno”

È necessario tuttavia – afferma l’esponente dell’amministrazione Falcomatà- alla luce della prossima approvazione del Bilancio della Regione Calabria procedere a potenziare le risorse previste per la legge 28/2010 adattandole a quella che sarà la fase di ripresa. Non bastano – conclude Burrone – gli intenti e le parole di plauso servono azioni concrete ed atti ora mai necessari e non più rinviabili».