Rifiuti, la minoranza di Motta San Giovanni: «No alla riapertura della discarica di Comunia»

Il gruppo d'opposizione: «La battaglia dei cittadini non è ancora finita»
Il gruppo d'opposizione: «La battaglia dei cittadini non è ancora finita»

«Tenuto conto degli ultimi avvenimenti legali ed amministrativi che hanno visto il Consiglio di Stato bocciare il ricorso del Comune di Motta San Giovanni e la Regione Calabria pubblicare il Decreto Dirigenziale per il prosieguo della procedura, adempiendo al nostro mandato di consiglieri comunali, come Gruppo Valore Comune abbiamo ufficialmente chiesto al sindaco, all’Amministrazione Comunale di incontrare i tecnici ed il legale dell’Ente affinché si valuti un ricorso al decreto accompagnato da opportune indagini di professionisti competente in materia. La battaglia dei cittadini di Lazzaro, Motta San Giovanni e Serro Valanidi non è ancora finita, siamo fiduciosi ma anche molto attenti». Così in una nota il gruppo consiliare di Motta San Giovanni “Valore Comune”.

«Questi sono gli strumenti, democratici ed incisivi sul piano amministrativo, che vanno utilizzati per poter frenare questo scellerato progetto di riapertura. Siamo coscienti che la situazione rifiuti in Calabria è al collasso ma non può essere la comunità mottese a pagarne tutte le spese e le conseguenze per le inadempienze che la stessa Regione da oltre un ventennio ne è la causa».