Reggio Calabria, la Comunità ebraica calabrese dona delle mascherine al Comune

Il ringraziamento dell'assessore Calabrò e il sindaco Falcomatà per un’amicizia rinsaldata dalla valorizzazione delle radici giudaiche della città e dal protagonismo riservato al Commentario al Pentateuco di Rashi
Il ringraziamento dell'assessore Calabrò e il sindaco Falcomatà per un’amicizia rinsaldata dalla valorizzazione delle radici giudaiche della città e dal protagonismo riservato al Commentario al Pentateuco di Rashi

L’Assessore Irene Calabrò e il sindaco Giuseppe Falcomatà ringraziano la comunità ebraica calabrese. La Comunità ebraica calabrese ha donato delle mascherine al Comune di Reggio Calabria con impressi il logo dell’Amministrazione e la Maghen David.

Un’amicizia rinsaldata dalla valorizzazione delle radici giudaiche della Città e dal protagonismo riservato all’emblema della cultura ebraica reggina, il Commentario al Pentateuco di Rashi, recentemente protagonista di un’esposizione presso il Castello Aragonese alla presenza di rappresentanti e studiosi.

«Desideriamo esprimere un profondo ringraziamento alla Comunità ebraica calabrese, ed in particolare al dottor Roque Pugliese, nella duplice veste di rappresentante per la Calabria dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e di medico rianimatore, per il gesto di grande solidarietà compiuto nei confronti della comunità reggina» così in una nota Calabrò e Falcomatà.