venerdì,Ottobre 30 2020

Elezioni a Reggio Calabria, Spezzano: «No a divisioni sul candidato del centrodestra»

Il presidente dell'osservatorio legalità rilancia: «Mantenere fede agli accordi politici»

Elezioni a Reggio Calabria, Spezzano: «No a divisioni sul candidato del centrodestra»

«Apprendiamo dagli organi di stampa, che, in base agli accordi nazionali dei partiti di Centrodestra (Lega, FdI, FI), la candidatura alla carica di sindaco per la Città Metropolitana di Reggio Calabria, è in quota Lega. Ma constatiamo, con rammarico, che all’interno della coalizione di Centro-destra, vengono messi in discussione gli accordi nazionali da parte di alcuni esponenti politici del territorio, per pregiudizi ideologici».

A sostenerlo è il presidente dell’Osservatorio Legalità, Cultura, Progresso, Nino Spezzano,  che aggiunge: «A nostro avviso, indipendentemente dal fatto che il candidato, all’interno della coalizione venga espresso dalla Lega, la cosa importante è la capacità di chi amministra, di costruire ponti, non barriere ideologiche, che abbia lunga esperienza e grandi competenze amministrative acclarate, per affrontare la catastrofe in cui è precipitata la città, per la devastante politica del sindaco Falcomatà».

«Ciò premesso, ci sentiamo di lanciare un accorato appello alla grande coalizione di Centrodestra, di esprimere un candidato al più presto, e nello stesso tempo, ai cittadini, di non lasciarsi condizionare dal pregiudizio ideologico e politico, ma di guardare allo spessore professionale del candidato sindaco, all’esperienza contabile, burocratico-amministrativa, alle qualità umane e manageriali  di un candidato che si trovera’ ad affrontare una mole immane di problemi. Pertanto, è necessario convergere, come già avvenuto per la designazione in quota Forza Italia, della governatrice della Calabria, dove Lega e FdI hanno mantenuto fede agli impegni politici di coalizione”, cosi ottenendo, un ottimo risultato elettorale»  conclude Nino Spezzano.