Roccaforte, strada fra centro abitato e Diga del Menta: consegnati i lavori

Questa arteria stradale permetterà di ottimizzare le opportunità offerte dal territorio. La soddisfazione del sindaco Penna
Questa arteria stradale permetterà di ottimizzare le opportunità offerte dal territorio. La soddisfazione del sindaco Penna

Nei giorni scorsi il comune di Roccaforte del Greco ha consegnato i lavori di completamento della strada di collegamento tra il centro abitato e la Diga del Menta all’impresa aggiudicataria a seguito del bando di gara mediante procedura aperta telematica, effettuata dalla stazione unica appaltante metropolitana (SUAP).

In particolare l’intervento previsto riguarda il completamento della strada di collegamento Roccaforte del Greco / Diga del Menta, dalla quale si può raggiungere anche il centro turistico di Gambarie d’Aspromonte.

L’appalto dei lavori prevede un importo di spesa di 400.000 euro e rientra nel Patto per lo Sviluppo della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

«Il comune di Roccaforte del Greco – dichiara il sindaco Domenico Penna – aveva partecipato al PATTO predisponendo una scheda progettuale mirata alle infrastrutture viarie, che sono di vitale importanza per il recupero del territorio.

Finalmente questa arteria stradale di importanza strategica, attesa “da sempre”, consentirà al comune di Roccaforte del Greco di ottimizzare le opportunità che nel proprio territorio rappresentano la Diga del Menta, le Cascate dell’Amendolea, la Frana Colella  e la Base di Nardello, di recente acquisita nel patrimonio comunale.

Questa opera diventerà una porta di ingresso speciale verso l’intera Area Grecanica, migliorando le condizioni di vita della popolazione locale ed allo stesso tempo dando la possibilità ai visitatori, che desiderano esplorare i gioielli naturali di questi luoghi, di poterlo fare con una maggiore sicurezza.

L’Ente Comunale ritiene che attraverso una viabilità adeguata si possano mettere in atto ed incoraggiare una serie di iniziative atte a valorizzare tutto il suo territorio nelle sue peculiarità essenziali: agricoltura, tradizioni culturali e turismo».