sabato,Ottobre 24 2020

Referendum taglio parlamentari, il “sì” avanti con il 69% dei voti

Quando sono state scrutinate oltre 38mila sezioni, la voglia di riforma prevale nettamente su quella di lasciare immutato il numero dei parlamentari. Ecco cosa succederà in Calabria

Referendum taglio parlamentari, il “sì” avanti con il 69% dei voti

Si profila una netta vittoria del “sì” al referendum sul taglio dei parlamentari. Quando sono state scrutinate oltre 38mila sezioni su 61.622, le percentuali dicono che il sì è al 69,10% ed il no è fermo al 30,90%.

Cosa prevedeva il quesito

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n.240 del 12 ottobre 2019”. Questo il quesito sottoposto agli elettori. Chi ha barrato “Sì” si è espresso a favore del taglio dei parlamentari; chi invece ha barrato sulla casella del “no” avrebbe voluto lasciare tutto invariato. In caso di passaggio della riforma i seggi del Parlamento saranno ridotti di un terzo: alla Camera da 630 si arriverebbe a 400, al Senato da 315 a 200, per un totale di 600.

Cosa succederà in Calabria

In Calabria il taglio sarà da 20 a 13 parlamentari. Nel dettaglio, vi sarà una riduzione tanto alla Camera quanto al Senato.