giovedì,Dicembre 3 2020

Carlo Tansi dopo un intervento a Roma: «Pronto a riprendere la battaglia con Tesoro Calabria»

Dal suo letto d'ospedale al Gemelli, l'ex numero uno della Prociv annuncia: «Riproporremo il nostro programma di radicale rinnovamento politico-amministrativo. Dopo Crotone la strada è in discesa»

Carlo Tansi dopo un intervento a Roma: «Pronto a riprendere la battaglia con Tesoro Calabria»

«Qui dal Gemelli di Roma un caro saluto a tutti i miei amici dopo un intervento riuscito perfettamente». Inizia così il post di Carlo Tansi sulla sua pagina Facebook. I suoi problemi di salute erano già noti e sono stati la ragione per cui, a fine febbraio, ad appena un mese dalla partecipazione alle elezioni regionali, aveva deciso di lasciare momentaneamente la politica.

«Nulla di grave – spiega il leader del movimento Tesoro Calabria -: una patologia tanto rara quanto fastidiosissima, che mi aveva ridotto ad alimentarmi da 8 mesi di riso in bianco. Patologia che all’inizio del lockdown qualche illustre “medico” aveva scambiato per un brutto male, trasformando quel periodo in un incubo».about:blank

Quindi la decisione di tornare in politica: «Ora sono perfettamente in forma, mi sento un leone e sono pronto a riprendere, con una forza immane, la nostra battaglia, riproponendo il programma di radicale rinnovamento politico-amministrativo di Tesoro Calabria. Sono certo che, dopo il successo di Crotone e forti dell’esercito di 60.000 preferenze alle ultime regionali, la strada è in discesa. Sento salire alle stelle, in molti settori, l’entusiasmo per la nostra proposta civica. Come a Crotone annienteremo quella casta che credeva di aver vinto contro di noi gettando fango sulla mia persona».

«Ma per vincere dobbiamo pianificare le nostre attività – continua l’ex capo della Prociv calabrese – creando presidi di Tesoro Calabria in tutti i comuni della regione. Faremo tesoro della preziosa esperienza maturata alle precedenti elezioni (Crotone docet), che considero un rodaggio … fondamentale per chi, come me per la prima volta nella vita si è affacciato al mondo della Politica, quella con la P maiuscola. Ora sta a noi, a tutti noi – conclude -, mettere in campo la Calabria migliore, per formare una squadra in grado di vincere le prossime competizioni, di ogni ordine e grado».