lunedì,Ottobre 25 2021

Elezioni metropolitane, i sindaci della Locride fanno quadrato e si compattano

L'annuncio del presidente Belcastro: «Non mi candido». Chiesto l'allestimento di un seggio elettorale sul territorio

Elezioni metropolitane, i sindaci della Locride fanno quadrato e si compattano

I componenti dell’assemblea dei sindaci della Locride sono intenzionati a sostenere gli amministratori del territorio alle prossime elezioni per il rinnovo del consiglio metropolitano di Reggio Calabria in programma il prossimo 24 gennaio. È quanto emerso dall’ultima riunione convocata in remoto domenica sera per fare il punto della situazione alla vigilia della presentazione delle liste.

Di certo c’è che il presidente Caterina Belcastro, già in seno all’assise di Palazzo Alvaro dal 2016, non sarà della partita. Al tempo della sua elezione, quattro anni fa, era vicesindaco di Caulonia, di cui nel frattempo è diventata primo cittadino, prima di essere eletta a capo dell’associazione dei comuni locridei lo scorso anno. «Sono cambiati ruoli e funzioni – ha espresso Belcastro – ed è giusto lasciare spazio ad altri».

In vista dell’appuntamento elettorale metropolitano il presidente dell’assocomuni ha chiesto ai colleghi, che ne hanno apprezzato la decisione, massima unità. «L’obiettivo è garantire rappresentanza alla Locride – ha espresso Belcastro – Dobbiamo concentrare i nostri sforzi sui candidati del territorio, tutti con pari dignità». Dai primi cittadini è stata inoltrata la richiesta alla Metrocity di allestire un seggio elettorale anche nella Locride.

Intanto in ottica riapertura delle scuole prevista il 7 gennaio i sindaci chiederanno un parere al dipartimento di prevenzione dell’Asp di Reggio sulla situazione dei contagi, negli ultimi giorni in risalita.

Articoli correlati

top