domenica,Marzo 7 2021

Crisi di Governo, domani cdm per le dimissioni di Conte

Il premier avrebbe potuto recarsi già oggi al Quirinale o per dimettersi e tentare di ottenere subito un reincarico

Crisi di Governo, domani cdm per le dimissioni di Conte

La notizia era nell’aria ma adesso arriva la conferma. Nel consiglio dei ministri di domani, fissato alle 9, il presidente del consiglio Giuseppe Conte darà le dimissioni.

Atto rinviato solo di qualche ora: il premier avrebbe potuto recarsi già oggi al Quirinale o per dimettersi e tentare di ottenere subito un reincarico contando sul sostegno di responsabili centristi, oppure per informare il capo dello Stato sull’evoluzione della situazione politica.

Il Pd vorrebbe dimissioni lampo per aprire una crisi formale prima del voto sulla giustizia che a oggi non può passare e il premier sembrava pronto ad accettare questo passaggio.

All’orizzonte l’ipotesi di un governo Conte-ter che si rifarebbe al rapporto con Matteo Renzi per una partecipazione o meno di Italia viva alla nuova maggioranza. Nel caso in cui il premier dimissionario avesse il sostegno di un nuovo gruppo centrista i voti dei renziani sarebbero aggiuntivi e non determinanti; in caso contrario, se i “responsabili” non fossero sufficienti il sostegno del senatore fiorentino diverrebbe di nuovo indispensabile.