venerdì,Maggio 24 2024

Sopralluogo Versace ad Oppido, scoppia la polemica. Barillaro respinge le accuse di plagio

Il sindaco risponde all’attacco del comitato “Ci siamo rotti”, sostenendo che «la leale collaborazione tra le Istituzioni smentisce qualsiasi accusa»

Sopralluogo Versace ad Oppido, scoppia la polemica. Barillaro respinge le accuse di plagio

«La leale collaborazione tra le Istituzioni smentisce qualsiasi accusa, soprattutto quella di plagio. Le sterili contrapposizioni non servono a nulla, i momenti di difficoltà e di urgenza richiedono maggiore responsabilità e concordia nella politica come nella società civile». Con queste parole il sindaco di Oppido Mamertina Bruno Barillaro, ha voluto replicare all’accusa di plagio mossagli ieri dal comitato “Ci siamo rotti”, a seguito del sopralluogo che il consigliere metropolitano con delega alla Viabilità, Edilizia sportiva e Programmazione della rete scolastica Carmelo Versace ha effettuato in paese, insieme ai tecnici della Città metropolitana, per verificare le problematiche del territorio.

Attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, nel commentare le dichiarazioni del primo cittadino proprio in merito alla visita di Versace, il Comitato stizzito per il fatto che il sindaco non aveva fatto menzione al loro intervento, sottolineava che la presenza del consigliere metropolitano era frutto di un suo preciso interessamento, accusando così Barillaro di plagio per essersi preso tutti i meriti. Quest’ultimo, non ha perso tempo e ha subito risposto all’attacco, pubblicando a sostegno delle sue dichiarazioni, la nota postata sulla pagina Facebook della Città metropolitana di Reggio Calabria, dove veniva descritto il tour di ricognizione effettuato dal consigliere Versace nella Piana, con le dichiarazioni dello stesso in merito al suo sopralluogo ad Oppido. Dichiarazioni che in alcun modo facevano riferimento al comitato “Ci siamo rotti”.

«Con il sindaco Barillaro e i rappresentanti della sua Giunta – ha dichiarato Versace – abbiamo avuto un proficuo confronto in particolare sul tema della manutenzione straordinaria della strada “Madonna dei Campi – Ferrandina”, del tratto di che collega “Ferrandina – Quadrivio San Bartolo”, dello svincolo Ferrandina e del bivio “Resta”. Snodi viari di fondamentale importanza per questo comprensorio e su cui abbiamo programmato interventi di ammodernamento. Azioni previste anche per quanto riguarda la manutenzione in via Piliere e nel tratto di strada che dal centro cittadino conduce all’Aspromonte. Sempre a Oppido inoltre, abbiamo fatto un punto della situazione circa lo stato dell’arte del campo polivalente e della struttura scolastica situati in corso Mittica. Questioni che la Città metropolitana e il settore di riferimento esamineranno da vicino nell’ambito di un tavolo tecnico che avrà il compito di definire aspetti tecnici e burocratici».

Parole in netta contrapposizione o comunque omissive rispetto a quelle del Comitato, che aveva chiaramente specificato che il consigliere metropolitano era stato invitato personalmente da uno dei suoi membri, per la precisione Margherita Mazzeo, pubblicando anche le foto che ritraevano Versace in compagnia di alcuni rappresentanti del Comitato – con in testa proprio la Mazzeo – all’interno del municipio, martedì, giorno della sua visita ad Oppido.

top