venerdì,Giugno 14 2024

Taurianova, Forza Italia e Fratelli d’Italia chiedono la riapertura al pubblico dell’aula consiliare

Per i consiglieri Filippo Lazzaro, Daniele Prestileo e Nello Stranges con le giuste regole e il distanziamento si potrebbe permettere ai cittadini di partecipare già alla prossima seduta del Consiglio comunale

Taurianova, Forza Italia e Fratelli d’Italia chiedono la riapertura al pubblico dell’aula consiliare

Riaprire al pubblico l’aula consiliare. È questa la proposta avanzata all’Amministrazione comunale da Forza Italia e Fratelli d’Italia, rispettivamente rappresentati, in seno al Consiglio comunale, da Nello Stranges e da Filippo Lazzaro e Daniele Prestileo. «Con le ultime disposizioni governative (decreto Riaperture) – sffermano i tre consiglieri di minoranza – che hanno introdotto ulteriori misure urgenti, relative all’emergenza epidemiologica da Covid-19, il Governo ha calendarizzato a partire ieri, le riaperture delle varie attività economiche, che consentiranno un graduale ritorno alla normalità dopo il brusco stop dovuto alla pandemia. A questo punto, riteniamo che sia giunto il momento di consentire anche la “riapertura” al pubblico dell’aula consiliare già dal prossimo Consiglio comunale».

Lazzaro, Prestileo e Stranges, sottolineano che «numerosi sono stati i messaggi e gli inviti in tal senso che ci sono pervenuti da parte dei cittadini, desiderosi di seguire in presenza i vari consigli comunali. Pertanto sia come loro rappresentanti e sia perché da sempre, convinti che la presenza dei cittadini in aula consiliare sia importante e possibile, con i dovuti distanziamenti potrebbero esserci le condizioni, per noi improrogabili, a stabilire delle regole che possano consentire lo svolgimento dell’assemblea in presenza del pubblico, garantendo l’osservanza delle disposizioni ministeriali in materia di Covid-19. Ci rendiamo disponibili sin da subito ad un confronto con i preposti alla sicurezza anti Covid, al fine di redigere un documento che contenga dettagliatamente tutti gli adempimenti necessari per il rispetto delle regole e consentire finalmente la presenza del pubblico».

Secondo i consiglieri di minoranza, riaprire l’aula consiliare, «oltre a garantire il sacrosanto diritto ad assistere in presenza ai lavori del civico consesso ai cittadini, con i quali il confronto rappresenta da sempre il cuore pulsante del processo democratico di ogni comunità, significa altresì, dare una spinta di ottimismo al popolo taurianovese che tanto merita e che inizia a vedere all’orizzonte l’ormai tanto atteso ritorno alla normalità». 

top