lunedì,Ottobre 25 2021

Scuola, Taurianova futura denuncia: «Il Comune non garantisce il servizio scuolabus a tutti»

Fabio Scionti, Raffaella Ferraro e Simone Marafioti contestano la delibera che riduce il monte ore del personale addetto al trasporto scolastico da 32 a 30 ore

Scuola, Taurianova futura denuncia: «Il Comune non garantisce il servizio scuolabus a tutti»

Diritti negati. È questa in sintesi l’ennesima denuncia del gruppo consiliare “Taurianova futura”, all’indirizzo dell’Amministrazione comunale, targata Roy Biasi. «È appena iniziato il nuovo anno scolastico – affermano Fabio Scionti, Raffaella Ferraro e Simone Marafioti – ma a Taurianova, come purtroppo spesso accade, determinati servizi essenziali non vengono garantiti. Per la giunta Biasi “amministrare” si riduce alla mera organizzazione di feste e festini. È passato un anno da quando la Lega governa l’Ente, eppure nessun progetto, se non la mirabolante “Estate taurianovese”, è stato portato a compimento, nemmeno quelli ereditati dalle amministrazioni precedenti. Delle opere millantate da Biasi non c’è traccia. Nel Palazzo comunale si respira un’aria di tensione.

Fra i banchi della Giunta si paventano salti e cambi di casacca. L’imminente elezione regionale distrae esageratamente i nostri amministratori. Darsi delle priorità negli indirizzi e nelle scelte politiche è la base di un buon amministratore, e a quanto pare il diritto allo studio è servizio di poco conto oltre a rappresentare un bacino troppo ridotto di elettori, se non nullo». I consiglieri di minoranza puntano il dito contro l’Amministrazione Biasi, contestando la delibera n.137 del 17 settembre scorso, avente ad oggetto “Servizio di trasporto scolastico – Orario di lavoro ordinario autisti autobus”, attraverso la quale è stata disposta «la riduzione del monte ore del personale addetto al trasporto scolastico da 32 ore a 30, limitando così un corretto svolgimento del servizio e negando deliberatamente il servizio scuolabus a più di quaranta bambini, facendo emergere una ormai nota insensibilità in materia di Welfare da colmare solo quando si è in campagna elettorale.

Eppure – continuano i tre consiglieri – gli autisti negli anni hanno operato in maniera impeccabile, assecondando sempre tutte le richieste dei numerosi cittadini ed instaurando con essi un rapporto di fiducia tale da consentire un proficuo ed ineccepibile servizio alla comunità, condividendo appieno l’importanza del diritto allo studio prima e del servizio dopo, sopperendo alle mancanze ed alle difficoltà e garantendo una corretta esecuzione del trasporto lavorando, spesso, più ore del dovuto». Per Scionti, Marafioti e Ferraro, «sarebbe bastato aumentare il monte ore degli autisti di sole due ore, mettere a bilancio il pagamento degli stessi autisti, e a più di quaranta bambini non sarebbe negato un diritto sancito dalla Costituzione. L’assessore al Personale Simona Monteleone però, sembra non voler prendere provvedimenti in tal senso, magari simili a quanto fatto in passato, ossia quando ha indirizzato l’ufficio personale ad aumentare il monte ore a specifici dipendenti comunali e non agli autisti, anche loro facenti parte del famoso bacino ex Lsu/Lpu.

Potrebbe farlo adesso e risolvere la questione, ma è assente e silente; il sindaco Biasi è in piena campagna elettorale e l’assessore Angela Crea, responsabile della Pubblica amministrazione, è “assente strategica” durante la riunione di Giunta che delibera il suddetto documento». Detto questo, il gruppo Taurianova futura, chiede che l’Amministrazione comunale «prenda seri e celeri provvedimenti a tutela di un diritto sancito dalla Costituzione. In questo gioco tra le parti che hanno intrapreso i nostri amministratori, a farne spese sono intere famiglie. Avete avuto un intero anno a disposizione per raggiungere un compromesso e trovare eventuali soluzioni al problema, non è accettabile che tutto quanto fatto e creato fino ad oggi, venga distrutto per mancanza di sensibilità a temi così importanti e si arrivi ad inizio anno scolastico a negare servizi che spettano di diritto».

top