martedì,Ottobre 19 2021

Emergenza rifiuti a Reggio, vertice in Prefettura: «Valutate diverse soluzioni»

Nel corso dell'incontro è stato illustrato lo stato generale della vicenda, con riferimento in particolare alla procedura inerente il cambio di società

Emergenza rifiuti a Reggio, vertice in Prefettura: «Valutate diverse soluzioni»

Si è riunito questo pomeriggio in prefettura il tavolo operativo convocato per fare il punto della situazione in merito alla vicenda della raccolta dei rifiuti in città, in seguito alla sospensiva pronunciata dal Tar sul relativo bando di assegnazione del servizio fino all’udienza del prossimo 15 dicembre. Sospensiva che ha determinato uno scenario di grave criticità per il servizio di igiene urbana della città, prefigurando il rischio che il servizio stesso resti senza una società di gestione.

Nel corso dell’incontro, presieduto dal prefetto Massimo Mariani e a cui hanno preso parte il Sindaco Giuseppe Falcomatà, la presidente della sezione delle Misure di prevenzione, Natina Pratticò e il procuratore Procuratore Capo di Reggio Calabria, Giovanni Bombardieri, è stato illustrato lo stato generale della vicenda, con riferimento in particolare alla procedura inerente il cambio di società che dovrà occuparsi della gestione dei rifiuti.Sono state inoltre evidenziate le criticità legate all’attuale fase e nel contempo illustrate le iniziative condivise che tutte le parti intendono adottare per fronteggiare nel migliore dei modi tale situazione.

In questo contesto le parti hanno comunque già valutato diverse ipotesi finalizzate a garantire il servizio di igiene urbana in città. Il tavolo, infine, come rimarcato nel corso dei lavori, si aggiornerà nei prossimi giorni anche alla luce del pronunciamento del Consiglio di stato in seguito al ricorso cautelare avanzato dall’amministrazione comunale.

top