lunedì,Maggio 20 2024

Pd, Romeo appoggia Irto: «Ci siamo allontanati dal popolo. E’ ora di cambiare»

L’ex capogruppo dem in Consiglio regionale si schiera apertamente ponendo l’accento anche sulla parità di genere che deve essere rispettata negli organismi partitici, sul «merito e sulla lealtà ai valori democratici»

Pd, Romeo appoggia Irto: «Ci siamo allontanati dal popolo. E’ ora di cambiare»

«Il timore del pensiero altrui ci ha rinchiusi nelle nostre stanze e ci ha allontanati dal popolo, ma la condivisione è l’arma più forte che un partito possa mettere in campo per rafforzare se stesso e la comunità che lo accoglie».

Così Sebi Romeo, ex capogruppo democrat in Consiglio regionale, decide di entrare nel dibattito che animerà da qui in avanti il Congresso regionale del Partito democratico che tra il 14 e il 16 gennaio prossimi procederà all’elezione del segretario regionale, dopo il Commissariamento che ha segnato la vita politica del partito in Calabria. Lo fa attraverso un post sui suoi social che è un endorsement nei confronti del candidato Nicola Irto e della sua mozione.

«Ho letto con attenzione la mozione che Nicola Irto ha presentato ai democratici calabresi con la sua candidatura alla segreteria regionale del Partito Democratico e – scrive Romeo – condivido appieno il concetto di rigenerazione che ha voluto proporre alla platea congressuale».

Parità di genere, dialogo, confronto e condivisione sono le parole d’ordine che spingono Romeo a spendersi per Irto, il quale nella sua mozione scrive: «Al partito Democratico della Calabria serve una nuova e larga partecipazione democratica nella sua vita di partito, a cominciare dall’aprirsi ai territori e rifondare i circoli. Sarà una grande occasione quella di rinnovare il tessuto politico dove esiste già una storia importante e promettente, lavorare con forza e determinazione per aggregare e generare risorse nuove bei luoghi dove ora sono presenti solo le macerie di un percorso non condiviso, non unito e democratico».

«Su questo punto – argomenta Romeo – sono convinto anche io che la rigenerazione del tessuto politico passi proprio dalle sezioni ed è qui che dobbiamo insistere affinché la parità tra uomo e donna prenda forza, pretendendo una presenza eguale negli organismi, formando e sostenendo una nuova classe dirigente imperniata sul merito, sulla partecipazione, sulla capacità di dialogo e sulla lealtà ai valori democratici e alla grande comunità che li coltiva».

Le parole dell’ex consigliere dem si configurano come una sorta di anticipazione su quella che sarà la futura segreteria regionale del Partito democratico, tenuto conto che entro lunedì 10 si dovrà presentare la lista a supporto della mozione di Nicola Irto, che punta forte su un ritrovato dinamismo delle propaggini territoriali del partito.

«Sui territori sono tante le risorse inespresse a cui il Partito Democratico deve aprire la porta – avverte in ultimo Romeo – e le opportunità, il dialogo ed il confronto dovranno tornare ad essere l’humus su cui prende corpo la linea politica».

top