mercoledì,Ottobre 4 2023

Pd, Sebi Romeo in Direzione nazionale: lavorerà in prima linea per il partito regionale

Ad annunciarlo il responsabile nazionale dem per gli Enti Locali, Francesco Boccia, in missione a Catanzaro in vista delle amministrative: «Continuerà a lavorare in prima linea per il partito calabrese e darà il suo contributo anche al nazionale»

Pd, Sebi Romeo in Direzione nazionale: lavorerà in prima linea per il partito regionale

Sebi Romeo raccoglie i frutti del sacrificio, compiuto poco più di un mese fa, di ritirarsi dalla corsa alla segreteria provinciale del Partito democratico, trovando spazio al Nazareno in Direzione nazionale. Ad annunciarlo è stato Francesco Boccia, responsabile nazionale del Partito Democratico per gli Enti Locali, a margine di una conferenza stampa a Lamezia Terme, in cui è stata ufficializzata la richiesta a Nicola Fiorita di costruire il campo largo nel quale crede il Pd per conquistare le prossime amministrative di Catanzaro.

«Desidero congratularmi con Sebi Romeo per il suo ingresso in direzione nazionale – ha detto Boccia -. Sebi continuerà a lavorare in prima linea per il partito calabrese e darà il suo contributo anche al nazionale, a lui il mio augurio di buon lavoro». Una breve dichiarazione che suggella il salto di Sebi Romeo nelle gerarchie del Partito democratico. Come si ricorderà proprio Romeo, già consigliere regionale e con un passato da segretario provinciale a Reggio, si era candidato per ricoprire lo stesso ruolo nell’ambito dei Congressi provinciali e di circolo svoltisi il 5 6 e 7 febbraio scorsi in riva allo Stretto. Romeo, vicinissimo al segretario regionale Nicola Irto, avrebbe dovuto sfidare Giovanni Nucera, dato in quota Giuseppe Falcomatà, in uno scontro al calor bianco che richiese dopo un week end infuocato, l’intervento della Commissione provinciale di garanzia che rinviò di 24 ore il termine della presentazione delle candidature. Il suo ritiro, valse l’indicazione del nome di Antonio Morabito quale candidato di superamento per la federazione reggina che rischiava di impantanarsi in uno scontro di cui il segretario regionale Irto non aveva bisogno in quel momento. Oggi, dunque l’annuncio del suo ingresso nella Direzione nazionale del Partito democratico.

top