mercoledì,Giugno 29 2022

Regione, Occhiuto: «Il porto di Gioia Tauro può essere locomotiva del Paese»

Il governatore alla convention di Forza Italia a Napoli: «Il Sud una miniera di opportunità»

Regione, Occhiuto: «Il porto di Gioia Tauro può essere locomotiva del Paese»

«Da quando sono stato eletto governatore, non parlo dei problemi della mia Regione, ma lavoro per trovare delle soluzioni. E per valorizzare le eccellenze che abbiamo in Calabria». Lo ha detto Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, intervenendo alla convention “L’Italia del futuro, la forza che unisce”, organizzata da Forza Italia a Napoli.

«Abbiamo – ha proseguito – una grande infrastruttura, a mio avviso la più importante del Mezzogiorno: il porto di Gioia Tauro. E allora da mesi sto lavorando per sviluppare questo porto. Negli ultimi anni, nell’immobilismo della politica, MSC ha investito 200 milioni di euro. Noi vogliamo decuplicare gli investimenti nel porto e nella Zona economia speciale che insiste in quel territorio. A Gioia Tauro vogliamo realizzare un rigassificatore, potremmo produrre 1/3 del gas che attualmente importiamo dalla Federazione Russa, ne sto parlando con tanti ministri, con in testa il ministro Cingolani. I fatti di questi ultimi mesi, la guerra in Ucraina, stanno cambiando gli equilibri geopolitici mondiali. Il Mediterraneo sarà sempre più centrale e l’Italia deve essere sempre più autonoma dal punto di vista energetico. E Gioia Tauro può essere decisiva per entrambe queste partite. Il Sud è una miniera di opportunità. Noi, ripartendo, vogliamo essere la locomotiva del Paese», ha concluso Occhiuto.

top