lunedì,Luglio 4 2022

Palmi, la gara per la raccolta dei rifiuti fa flop: il Comune corre ai ripari

Le due ditte vincitrici si sono tirate indietro costringendo il Comune a correre ai ripari con un affidamento provvisorio

Palmi, la gara per la raccolta dei rifiuti fa flop: il Comune corre ai ripari

Appena reinsediato il sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio ha dovuto fare i conti con la grana del servizio di raccolta rifiuti. La gara d’appalto per l’affidamento del “Servizio integrato di raccolta, trasporto, avvio a recupero e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati nel territorio di Palmi e altri servizi accessori”, che avrebbe dovuto avere una durata di 3 anni infatti, è stata infruttuosa. Le due ditte aggiudicatarie dell’appalto del valore di 6.472.000 euro infatti, si sono tirate indietro poco prima di sottoscrivere il contratto, costringendo il Comune a correre ai ripari, attraverso l’affidamento provvisorio a un’altra ditta.

«La gara era stata aggiudicata a un raggruppamento di imprese formato dalla Rti ItalServ di Oppido Mamertina e dalla Mea (Manna ecologia ambiente) Srl di Foggia – ha spiegato il primo cittadino – poi però non hanno voluto sottoscrivere il contratto lasciandoci tra virgolette nei guai. Al momento ci troviamo quindi con una gestione temporanea e provvisoria, affidata alla ditta Muraca di Lamezia Terme, in attesa di espletare una nuova gara».

top