martedì,Agosto 9 2022

Patto per Reggio, l’assessore Calabrò: «Risultato al photofinish» | VIDEO

A Palazzo San Giorgio i dettagli della firma sul documento che salva il Comune. Il sindaco ff Brunetti: «Reggio Calabria è credibile a Roma»

Patto per Reggio, l’assessore Calabrò: «Risultato al photofinish» | VIDEO

Da oggi è di pubblico dominio il Patto per Reggio. Dopo l’annuncio in sordina nel corso di una commissione consiliare (a cui aveva fatto seguiti uno scarno comunicato) stamane la presentazione a palazzo San Giorgio.

«Patto al photofinish – chiarisce l’assessore alle Finanze, Irene Calabrò – siamo qui per rendere edotta la cittadinanza e poi il Consiglio comunale degli effetti di cui beneficerà la città grazie al Patto».

In collegamento dai ministeri delle Finanze, Salvatore Bilardo, e dell’Interno, Antonio Colaianni che chiarisce: «Siamo contenti che anche Reggio possa completare questo percorso e che questa norma possa consentire un passo in avanti sul documento finanziario. Daremo una mano anche in termini di accompagnamento in un percorso che possa consentire un miglioramento per i bilanci».

Facendo un riassunto degli eventi il Patto nasce già con il decreto Agosto che aveva creato scompiglio, la città di Napoli aveva richiesto al governo aiuti arrivati con la legge 234/21. Un sostegno che si è allargato alle città con il disavanzo pro capite superiore a 700 euro. Quindi anche Reggio. È previsto un contributo per 20 anni. Sono quasi 138 milioni previsti dall’erogazione del contributo del Governo e il Comune con risorse proprie assicura una contribuzione dalla messa in campo di alcune azioni. Il Comune dovrà garantire un quarto, quindi quasi 34 milioni. Le azioni scelte dall’amministrazione riguardano azioni già presenti nel Dup con l’accordo Invimit che farà una ricognizione del patrimonio immobiliare e interventi per la valorizzazione.

Gli impegni

Primo impegno assunto riguarda la valorizzazione delle e tratte e interventi sul patrimonio. In secondo luogo il miglioramento della riscossione delle entrate proprie, con affidamento all’Agenzia delle entrate riscossione in modo che possa serenamente riferite alla Corte dei conti.

Razionalizzazione degli spazi degli edifici pubblici per ridurre il costo degli affitti.

Brunetti: «Città credibile»

Per il sindaco ff Paolo Brunetti: «In tanti non hanno potuto festeggiare il fatto che si sia firmato. Nessun trionfalismo da parte nostra, abbiamo lavorato in silenzio. Ho proseguito il tracciato del sindaco Falcomatà che fino a novembre ha lavorato. Abbiamo avuto la certificazione che Reggio Calabria è credibile al cospetto della capitale». Il sindaco aggiunge che bisogna lavorare sulla riscossione dei tributi, sul far emergere i fantasmi che non pagano.

«E non ci sarà nessun aumento di tributi. Il quarto sarà trovato nelle tre misure».

top