sabato,Febbraio 4 2023

Cittanova, ottenuti 600 mila euro per la nuova “sezione primavera” della scuola dell’infanzia “A. Scopelliti”

Nei giorni scorsi il Ministro della Scuola Patrizio Bianchi ha pubblicato il decreto riguardante l’esito del bando relativo all’avviso pubblico concernente asili nido e scuole dell’infanzia

Cittanova, ottenuti 600 mila euro per la nuova “sezione primavera” della scuola dell’infanzia “A. Scopelliti”

Il Circolo PD di Cittanova esprime grande soddisfazione per il nuovo importante risultato conseguito dall’Amministrazione comunale a favore dei bambini e delle famiglie cittanovesi.

Nei giorni scorsi il Ministro della Scuola Patrizio Bianchi ha pubblicato il decreto riguardante l’esito del bando relativo all’avviso pubblico concernente asili nido e scuole dell’infanzia, che verrà finanziato grazie alle risorse europee stanziate nell’ambito delle azioni per il potenziamento dei servizi d’istruzione del PNRR e che prevede per il Progetto presentato dal nostro Comune un finanziamento pari a 600 MILA EURO. Il Progetto proposto dall’Amministrazione comunale e premiato dal Governo nazionale prevede la riqualificazione e riconversione degli spazi della Scuola dell’Infanzia “A. Scopelliti” ubicata in Via Del Gioco.

Con questa scelta si intende completare l’offerta formativa al nostro mondo dell’infanzia attraverso l’istituzione di una “Sezione Primavera”, un progetto educativo rivolto ai bambini tra i 24 e i 36 mesi d’età per favorire una effettiva continuità del loro percorso formativo.

Tale Sezione, che sarà realizzata mediante la riqualificazione e riconversione della Scuola dell’Infanzia “Scopelliti”, prevede unariorganizzazione degli ambienti esistenti e la creazione di nuovi ambienti necessari per lo svolgimento delle attività cui la struttura è destinata (locali e spazi sicuri, funzionali e idonei alle esigenze dei bambini; arredi  e materiali adatti alle esperienze di relazione e di apprendimento; continuità educativa e raccordo con i percorsi precedenti e successivi; orario flessibile compreso tra le cinque e le otto ore giornaliere; rapporto numerico educatori-bambini non superiore a 1:10).

Ancora una volta l’importante ed efficace lavoro di squadra coordinato dal sindaco, su proposta della responsabile del settore infanzia della scuola “L. Chitti” e con l’impegno del settore comunale dei lavori pubblici, unitamente alla capacità progettuale dei tecnici locali coinvolti, hanno contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo.

Vi è da aggiungere che questo finanziamento, così come gli altri cospicui finanziamenti conquistati recentemente dall’Amministrazione comunale, per un totale di oltre 11 MILIONI DI EURO, sono stati ottenuti grazie alla credibilità e al lavoro portato avanti dal governo Draghi per l’attuazione entro i tempi previsti del PNRR ed all’impegno del Partito Democratico che del governo Draghi è stato sostenitore leale e coerente.

Se al governo ci fosse stata Giorgia Meloni con la destra tutto questo non sarebbe accaduto. Fratelli d’Italia quando si è trattato di votare sul PNRR, soldi per la ripresa del Paese e per il futuro degli italiani, non ha mai scelto di votare Sì, barcamenandosi tra voti contrari e l’astensione.

Come PD continueremo a lavorare con serietà, passione e coerenza per il bene di Cittanova, adoperandoci anzitutto per assicurare il diritto all’istruzione per i più piccoli e per superare le disuguaglianze tra i bambini per quanto concerne l’acquisizione di competenze, costruendo, anche attraverso il potenziamento dei servizi educativi per l’infanzia, una città a misura di bambino.

top