sabato,Dicembre 3 2022

Politiche, Unione popolare fa il pieno di voti a Cinquefrondi: «Grazie a tutti quelli che ci hanno creduto»

La sezione cinquefrondese del partito di De Magistris ha ringraziato soprattutto il sindaco Michele Conia: «Un risultato che dà merito al suo lavoro politico amministrativo»

Politiche, Unione popolare fa il pieno di voti a Cinquefrondi: «Grazie a tutti quelli che ci hanno creduto»

«Sentiamo il dovere di ringraziare tutti quelli che hanno creduto in Unione popolare e contribuito a consegnare al nostro sindaco Michele Conia un risultato che lo colloca, fuori da ogni dubbio, al primo posto in Italia tra i candidati del partito». Con queste parole Unione popolare Cinquefrondi, ha voluto ringraziare quanti hanno sostenuto il primo cittadino, candidato alla Camera con il partito di De Magistris alle elezioni del 25 settembre scorso, ottenendo il 52,02% delle preferenze nel solo comune di Cinquefrondi – risultando così essere il primo comune d’Italia per percentuale di voti ottenuti da Unione popolare – e il 4,26% nell’intero collegio Piana di Gioia Tauro – Vibo Valentia, battendo anche il record di collegio con più preferenze per Unione popolare.

«Un risultato che dà merito ancora, se mai ce ne fosse ancora bisogno e al di là delle sterili detrazioni di chi ha dimostrato di avere poco o nulla altro da dire, del lavoro politico amministrativo svolto, della serietà e competenza, della trasparenza e soprattutto della continua e forte appartenenza ai bisogni dei più deboli – ha continuato la sezione cinquefrondese del partito -. Tutto ciò in un collegio elettorale geograficamente disomogeneo e difficile. Un collegio che è stato colonizzato da forze potenti e organizzate ma distanti da bisogni e necessità dei cittadini anzi estranei ad essi. A tal proposito bisogna ricordare che nel nostro collegio uninominale erano presenti candidati come un sottosegretario uscente, un parlamentare uscente e un consigliere regionale in carica. Nonostante tale dispiego di forze, Unione popolare raggiunge a Cinquefrondi la percentuale di voti più alti d’Italia (51%) “bissando” tale primato in tutto il collegio uninominale.

Ci siamo. Ci siamo ancora più forti di prima con la stessa coscienza e responsabilità nei confronti dei cittadini. E non ci fermeremo e non ci fermeranno nella ricerca di unire tutte le forze che non si riconoscono nell’azione politico amministrativa dei governi passati sapendo perfettamente che quello che sarà, sarà ancora più distante dal popolo. Ci siamo con le spalle forti senza perdere la via. Ci siamo con la barra dritta e la vela gonfia del respiro di tutti quelli che sentono la necessità di riconquistare diritti e dignità. Questo risultato elettorale, al di là di ogni altra considerazione, ce lo impone come dovere morale, amministrativo e politico. Sentiamo il dovere anche di ringraziare ancora il nostro sindaco Michele Conia, consci già da prima delle difficoltà e insieme del lavoro svolto. Grazie a voi tutti e grazie ancora Michele, Sindaco di Cinquefrondi e guida politica seria e capace di tutto il comprensorio».

Articoli correlati

top