venerdì,Febbraio 3 2023

Nuovo ospedale di Palmi, Amalia Bruni presenta un’interrogazione a Occhiuto

La leader dell'opposizione al Consiglio regionale chiede al governatore quali sono le iniziative che intende adottare per la realizzazione visti i ritardi

Nuovo ospedale di Palmi, Amalia Bruni presenta un’interrogazione a Occhiuto

«Ho presentato un’interrogazione a risposta immediata al presidente della giunta regionale per sapere quali sono le iniziative che, anche nella sua qualità di commissario ad acta della sanità, intende adottare, visti i ritardi accumulati, rispetto al suo cronoprogramma delineato solo cinque mesi fa per la realizzazione del nuovo ospedale di Palmi». È quanto affermato da Amalia Bruni, leader dell’opposizione in Consiglio regionale. «Hanno destato profonda preoccupazione e sgomento infatti, nei cittadini della Piana di Gioia Tauro – ha continuato – le dichiarazioni fatte nei giorni scorsi dal presidente Occhiuto annunciando entro la fine della legislatura il completamento della costruzione degli ospedali di Sibari e Vibo Valentia omettendo di parlare della struttura di Palmi.

E dire che il 7 giugno scorso Occhiuto con una nota stampa aveva rimarcato il cronoprogramma per la costruzione dell’ospedale di Palmi fissando proprio per il 2026 la fine dei lavori. Quindi era solo un’illusione? Una delle tante fake-promesse fatte ai cittadini calabresi in tema di sanità, e non solo? Oggi con questa nuova esternazione Occhiuto fa dietro front clamorosamente sui suoi obiettivi declamati in pompa magna alla vigilia della competizione elettorale per la elezione del sindaco di Palmi. Per quanto mi riguarda, come ho già fatto all’inizio di questa legislatura con la presentazione di un’interrogazione continuerò sempre a tenere alta l’attenzione, utilizzando tutti gli strumenti istituzionali che sono a mia disposizione.

È intollerabile che a distanza di tanti anni, parliamo di un accordo di programma quadro tra Stato e Regione che risale al 2007 per la realizzazione degli ospedali, ancora non è stata completata nessuna infrastruttura. Ora attendiamo una risposta convincente e finalmente definitiva da parte del nostro commissario, intanto mi impegno fin da adesso a essere al fianco del sindaco Giuseppe Ranuccio, dei cittadini di Palmi e della Piana di Gioia Tauro nel sit in di protesta organizzato per il giorno 24 presso la Cittadella regionale dall’associzione Pro Salus che ringrazio per lo straordinario impegno che sta portando avanti per dotare questa zona di una sanità pubblica all’altezza».

top