sabato,Gennaio 28 2023

Decreto Calabria prorogato di sei mesi, Occhiuto: «In sintonia con Palazzo Chigi»

L’esecutivo nazionale ha posticipato di sei mesi la scadenza delle norme che attribuiscono al governatore poteri speciali per bonificare le finanze del settore e quantificare il debito

Decreto Calabria prorogato di sei mesi, Occhiuto: «In sintonia con Palazzo Chigi»

«Il Consiglio dei ministri ha approvato la proroga del decreto Calabria. Questa decisione rappresenta un segno di attenzione vera da parte del governo nei confronti della nostra Regione e soprattutto nei confronti del diritto alla salute dei calabresi». Lo afferma in una nota il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto.

«Ringrazio il premier Meloni, il vice premier Tajani, i ministri Giorgetti e Schillaci, e tutto l’esecutivo per la sensibilità dimostrata».

«Con l’intera struttura commissariale avremo così la possibilità di proseguire quell’imponente lavoro di riorganizzazione e razionalizzazione avviato in questi mesi e finalizzato a due obiettivi principali: porre ordine al piano contabile e alla ricostruzione del debito, e imprimere una svolta nell’ambito delle risorse umane e del superamento del precariato», ha continuato il governatore.

«Ci siamo posti un orizzonte d’azione impegnativo, quello di una sanità che operi nel segno dell’efficienza, del giusto equilibrio fra costi-benefici – afferma il presidente della Regione -, che ponga al centro la tutela della salute dei calabresi e i doverosi livelli di assistenza, e per realizzare tutto ciò abbiamo bisogno del tempo e degli strumenti necessari». Continua a leggere su LacNews24.it

Articoli correlati

top