sabato,Maggio 18 2024

Locri, Pd: «La maggioranza prenda atto dell’instabilità politica della Città»

Le dichiarazioni del direttivo, a seguito della lettera di dimissioni presentata dai consiglieri di Scelgo Locri

Locri, Pd: «La maggioranza prenda atto dell’instabilità politica della Città»

«Le dimissioni in blocco dei componenti del gruppo consiliare di minoranza rappresentano un fatto politico di estrema gravità, alla luce delle motivazioni sottese dalle quali emerge una mancanza di agibilità democratica». Così il direttivo del Partito Democratico di Locri, a seguito della lettera di dimissioni presentata dai consiglieri di Scelgo Locri.

«Un atto forte da cui traspare sofferenza e preoccupazione, che mette noi tutti dinanzi ad un quadro politico cittadino ormai stravolto rispetto a ciò che i locresi decretarono con il loro voto quasi cinque anni fa. Difatti, rispetto ad allora, il sindaco si è trasferito alla cittadella regionale, il già vice sindaco e due ex assessori hanno assunto posizioni critiche nei confronti della maggioranza e la minoranza ha rassegnato le dimissioni.  

Un Consiglio comunale, quindi, svuotato delle proprie funzioni politiche che rischia di tramutarsi in una sella instabile per qualche altro mese e di esporre la città ad una lenta agonia. Parrebbe opportuno, quindi, che ciò che rimane della maggioranza prendesse atto di tale situazione e traesse le dovute conseguenze del caso», prosegue il direttivo del Pd di Locri.

«Il Partito Democratico di Locri non può che giudicare negativamente questa lunga esperienza amministrativa, caratterizzata da una totale assenza di dialogo con la città e dall’aggiramento delle sue problematiche, spesso messe sotto al tappeto, sottaciute, di certo non neutralizzate nelle loro conseguenze.

L’idea di amministrazione che proporremo al dibattito politico cittadino sarà votata al perseguimento del bene comune – in linea con norme, regolamenti e leggi – della trasparenza e del confronto costante con i cittadini, nel rispetto dei loro diritti e doveri. Lo faremo proponendo un’unità programmatica sui temi dello sviluppo economico, culturale e sociale. Riteniamo che Locri abbia bisogno di un nuovo percorso cui guardare, da costruire unitariamente, con l’esperienza dei tanti che in città hanno saputo lasciare tracce positive e con l’entusiasmo di coloro che intenderanno spendersi con competenza al servizio dei locresi.

L’instabilità politica a cui la città è ormai sottoposta ci impone tuttavia di vigilare dall’esterno sull’operato di ciò che rimane della maggioranza consiliare, e lo faremo senza remore a tutela dei cittadini e del futuro della città», conclude il direttivo del Pd di Locri.

Articoli correlati

top