lunedì,Giugno 24 2024

Reggio, Maiolino (FI): «Per i piccoli interventi ad Ortì, esaltazione del nulla»

Il consigliere comunale azzurro all’attacco di Albanese e Cuzzocrea: «Screditano il lavoro di attenzioni ai territori di Forza Italia»

Reggio, Maiolino (FI): «Per i piccoli interventi ad Ortì, esaltazione del nulla»

«A Reggio è diventato straordinario anche cambiare una lampadina, come ci segnalano ogni giorno da anni in diverse zone».

A dirlo è il consigliere comunale di Forza Italia, Tonino Maiolino, che interviene sui «piccoli interventi» effettuati nella zona collinare di Reggio Calabria, a suo dire «esaltati dalla maggioranza» come fossero opere di straordinaria rilevanza.

«Rimango basito – scrive Maiolino in una nota – per la veemenza con cui l’Assessore ai Lavori pubblici Rocco Albanese ed il Delegato alla pubblica illuminazione Pino Cuzzocrea si sono affannati a rimarcare gli interventi di pubblica illuminazione recentemente eseguiti dal Comune ad Ortì. Interventi che Forza Italia ed i suoi tesserati sul territorio di riferimento hanno sollecitato a gran voce, ripetutamente e per tanto (troppo) tempo, portandoli all’attenzione appunto del Comune».

«E cosa fanno Cip & Ciop? – scrive ancora Maiolino con sarcasmo – Un comunicato stampa per evidenziare all’opinione pubblica ed alla Comunità di Ortì che il merito dell’esecuzione di tali interventi sia dell’Amministrazione comunale e non di Forza Italia. Siamo veramente all’assurdo. Si tratta di pura e semplice esaltazione del nulla. Piuttosto, la stessa intensità e celerità usate nel comunicato stampa me le aspetterei per rispondere alle esigenze dei cittadini».

Ciò che stupisce di più Maiolino «è la reazione di Albanese e Cuzzocrea, mirata esclusivamente a screditare il lavoro di attenzione al territorio e di continuo sollecito che io, così come gli altri colleghi consiglieri azzurri e tutti i tesserati di Forza Italia svolgiamo tutti i giorni per cercare di tamponare ai clamorosi deficit dell’Amministrazione».

«Anziché ringraziarci per l’opera di tamponamento alla loro assenza sul territorio, i soldatini falcomatiani invece ci attaccano. Pensassero piuttosto alle migliaia di cittadini che aspettano risposte sui problemi concreti, soprattutto in periferia, dove sono abbandonati a se stessi. Basti dire che ad Ortì proprio il delegato Cuzzocrea che rivendica la paternità degli interventi non è mai salito in tutti questi anni».

Articoli correlati

top