lunedì,Marzo 4 2024

Reggio, presentata la nuova fase del campionato di “Goalball”: speciale disciplina per non vedenti

l consigliere metropolitano Gianni Latella spinge i ragazzi della “Reggina Uic”: «La città è orgogliosa di voi»

Reggio, presentata la nuova fase del campionato di “Goalball”: speciale disciplina per non vedenti

Il consigliere metropolitano delegato allo Sport, Giovanni Latella, è intervenuto alla presentazione della nuova fase del campionato di serie A di “Goalball”, speciale disciplina nella quale gli atleti non vedenti dell’Asd Reggina Uic sono ampiamente affermati. Le partite si disputeranno, nelle mattinate di domani e dopodomani, nel plesso sportivo dell’Istituto professionale “Boccioni” del viale Messina.

«Invito la cittadinanza ad assistere agli incontri del weekend perché i nostri ragazzi, reduci anche dalle vittorie di Torino, stanno disputando un toreo di vertice, contribuendo a diffondere un’immagine positiva della città». Così, il consigliere Latella nel corso della conferenza stampa, tenutasi a Palazzo Alvaro, insieme al presidente della “Reggina Uic”, Armando Paviglianiti, ed ai vertici del Comitato italiano Paraolimpico, Antonello Scagliola e Giovanni Giarmoleo.

«La squadra reggina del Goalball – ha ricordato Latella – continua a riempiere d’orgoglio il nostro territorio, grazie ai numerosi successi coronati con la conquista di ben 4 scudetti. Adesso, sono a caccia di conferme ed hanno bisogno del sostegno e del contributo di ognuno di noi».

«Questa bella esperienza – ha spiegato il consigliere metropolitano delegato – sottolinea il grande lavoro che sta portando avanti il presidente dell’Associazione sportiva “Reggina Uic” onlus, Armando Paviglianiti, cui va il mio più sentito ringraziamento per il contributo che, da ben 28 anni, offre in un settore particolarmente delicato che impegna ragazzi e ragazze in attività dall’altissimo valore sociale e sportivo. La mia gratitudine è quella dell’intera amministrazione che, nel suo agire quotidiano, punta ad abbattere ogni barriera fisica e mentale».

«Allo stesso modo – ha concluso Latella – bisogna evidenziare la costante dedizione del Cip, del presidente Scagliola e del vicario Giarmoleo, proiettata a promuovere e gestire le attività sportive agonistiche ed amatoriali per persone disabili, assicurando il diritto di partecipazione in condizioni di uguaglianza e pari opportunità».

Articoli correlati

top