lunedì,Maggio 27 2024

Reggio, la Federazione metropolitana respinge le accuse di «tesseramento anomalo»

Con una nota in replica alle accuse dei cuperliani si garantisce «trasparenza e rigore»: «Nessuna anomalia, nel 2021 gli iscritti erano 2100, oggi 1500»

Reggio, la Federazione metropolitana respinge le accuse di «tesseramento anomalo»

Continua la giornata di passione all’interno del Partito democratico calabrese. Dopo le accuse dei rappresentanti della mozione Cuperlo – relative ad un ricorso avanzato dalla stessa, con la quale si riferisce di un tesseramento cartaceo che starebbe producendo un gonfiamento spropositato degli iscritti partecipanti al congresso del Pd anche in provincia di Reggio Calabria – e la replica dei presidenti delle Commissioni provinciali, è la federazione metropolitana di Reggio Calabria a precisare che nel 2021 gli iscritti al Pd erano 2100 e che ad oggi, di contro, il numero dei tesserati in provincia di Reggio Calabria, è di circa 1500.

«Allo stato per quanto ci riguarda riteniamo non esistano anomalie – affermano attraverso una nota stringata -. La Commissione Congressuale Provinciale, a norma del regolamento – prosegue la nota – sta procedendo alla cancellazione di tutte le tessere effettuate con stessa carta credito o stesso account pay pal o bonifico oltre le prime tre tessere. Nel contempo, ribadiamo, che questa Federazione è impegnata con serietà e rispetto degli iscritti, degli elettori, dei simpatizzanti e delle mozioni congressuali, ad agire con la massima trasparenza e rigore».

Articoli correlati

top