venerdì,Maggio 24 2024

Gioia Tauro, indetta una manifestazione antimafia dopo gli arresti dell’operazione Hybris

Il blitz dei carabinieri, che nuovamente aveva messo in luce la signoria mafiosa del clan Piromalli, era stato nei giorni scorsi salutato con favore anche da un manifesto preparato dall’amministrazione comunale

Gioia Tauro, indetta una manifestazione antimafia dopo gli arresti dell’operazione Hybris

Gioia Tauro risponde con una manifestazione di piazza allo strapotere dei clan, messo in luce dalla recente operazione antimafia Hybris. È quanto ha deciso l’amministrazione comunale, che ha chiamato a raccolta i cittadini – nella sala consiliare – per preparare al meglio la mobilitazione in programma il 31 marzo. Oltre alle associazioni che hanno risposto all’appello, hanno partecipato all’assemblea anche i vertici di Piana degli Ulivi – i sindaci Francesco Cosentino e Giuseppe Zampogna – i sindacalisti Enzo Musolino, Gregorio Pititto e Domenico Macrì, in rappresentanza di Cisl, Cgil e Orsa.

Un contributo alla discussione è stato dato tra gli altri da Natal Zucco, Milena Marvasi e Michelino Verzì, che hanno parlato a nome delle rispettive associazioni, ma anche dall’imprenditore sotto scorta, Nino Demasi. Nel leggere l’elenco dei soggetti pubblici che hanno assicurato l’adesione, il sindaco Aldo Alessio ha menzionato un contatto avuto con il presidente Roberto Occhiuto che ha assicurato la partecipazione della Regione. Il blitz dei carabinieri, che nuovamente aveva messo in luce la signoria mafiosa del clan Piromalli, era stato nei giorni scorsi salutato con favore anche da un manifesto preparato dall’amministrazione comunale.    

Articoli correlati

top