sabato,Maggio 18 2024

Rendiconto Comune Reggio, Castorina d’accordo con Minicuci: «Voglio sentire i ragionieri in commissione»

Il consigliere della Lega: «Il conto del tesoriere del 31 marzo non è stato pubblicato»

Rendiconto Comune Reggio, Castorina d’accordo con Minicuci: «Voglio sentire i ragionieri in commissione»

Anche se la commissione Bilancio al Comune di Reggio era stata convocata per audire la nuova dirigente Titti Siciliano, l’argomento madre della seduta resta la mancanza, ribadita dal centrodestra, dei documenti relativi al rendiconto, in particolare la tabella dei parametri.

Concetto richiamato dal consigliere Mario Cardia che ha riproposto la necessità di audire l’assessore al Bilancio, Irene Calabrò. A tal proposito il presidente di commissione Antonio Ruvolo precisa che ieri, dopo espressa chiamata, l’assessore ha spiegato di essere in procinto di completare la nota integrativa, per cui l’audizione apparirebbe superflua. «Non è necessaria la convocazione ad horas per farci dire la stesa cosa che ha già spiegato in consiglio comunale».

«Al di là dell’allegato che va inserito o meno – insiste invece il consigliere Antonino Minicuci della Lega – c’ un termine di legge disatteso, c’è una delibera di giunta per discuterne in commissione è importante. Il termine è di venti giorni, ma noi consiglieri non avremo 20 giorni pieni per discutere la proposta di rendiconto. Oltre al rendiconto ci sono altri documenti importanti, c’è il verbale di chiusura al 31 dicembre, la situazione economica del tesoriere che andava pubblicata entro il 31 marzo, iniziamo a discutere di questo. Mi pare che si limiti la possibilità ai consiglieri di avere al cune cose. Voglio i ragionieri in commissione, voglio capire che interventi hanno messo dentro».

Sessioni dedicate al bilancio

Con le richieste della documentazione fatta da Minicuci si trova ancora una volta d’accordo il consigliere Antonino Castorina. In chiusura di argomento l’annuncio del presidente Ruvolo: «Apro la sessione di bilancio e si sospendono tutte le altre sessioni, parleremo solo di questo tema per i prossimi 20 giorni».

Articoli correlati

top