giovedì,Giugno 20 2024

Reggio, in arrivo bus extraurbani elettrici e sei stazioni di ricarica sul territorio metropolitano

A Palazzo Alvaro la riunione informativa con i Comuni coinvolti che hanno risposto alla call della Metrocity

Reggio, in arrivo bus extraurbani elettrici e sei stazioni di ricarica sul territorio metropolitano

Il trasporto pubblico locale è stato al centro di un confronto fra la Città Metropolitana, la Regione Calabria ed i sindaci del territorio reggino. Nell’occasione, il sindaco facente funzioni, Carmelo Versace, insieme al dirigente di settore, Lorenzo Benestare, ed al responsabile del procedimento, Giuseppe Amante, hanno presentato il finanziamento del Ministero dei Trasporti per l’acquisto di 35 bus extraurbani elettrici e la realizzazione di sei stazioni di ricarica. Progettualità già in fase di gara. In questo contesto, il funzionario di settore Tpl per la Regione, Rosario Testaì, ha illustrato il programma della Cittadella per la rigenerazione delle aree di sosta lungo i versanti jonico e tirrenico del comprensorio.

«Siamo di fronte ad un lavoro – ha spiegato Versace – che, per osmosi, punta a migliorare la mobilità su tutto il territorio metropolitano, grazie anche al coinvolgimento di Rfi». «La Città Metropolitana – ha detto il sindaco facente funzioni – è a completa disposizione della Regione, ente cui spetta la parola finale su un programma che, per quanto ci riguarda, è in uno stato di avanzamento molto importante. Metteremo a disposizione i nostri uffici ed i nostri studi, frutto di una lunga e larga partecipazione di tecnici, amministratori locali, agenzie e stakeholder, per addivenire al più celere e migliore progetto possibile. La Regione, dunque, valuti la possibilità di recepire questo nostro strumento che è ampio, completo, capace di intercettare ogni singola esigenza dei territori».

«Ovviamente – ha continuato Versace – sarebbe stato tutto molto più semplice se la Città Metropolitana avesse già avuto la delegata al Trasporto pubblico locale, non fosse altro per facilitare il lavoro dei Comuni. Continuerò, comunque, a discutere con il Governatore, Roberto Occhiuto, affinché si possa superare un’impasse che risolverebbe tanti problemi». I bus che Palazzo Alvaro andrà ad acquistare, dunque, verranno messi nelle disponibilità della Regione che, a sua volta, li assegnerà alle varie società aggiudicatarie del servizio di trasporto extraurbano. In prossimità di alcune stazioni ferroviarie, poi, verranno realizzate le stazioni di ricarica che consentiranno, in pochi minuti, di rigenerare l’autonomia dei mezzi di ulteriori 100 chilometri. Per questo sono stati coinvolti Rfi, con la quale esiste un preaccordo, ed i sindaci che, aderendo all’iniziativa, ospiteranno gli hub nell’area del proprio Comune.

«Lavorando insieme – ha concluso il sindaco facente funzioni, Carmelo Versace – saremo in grado di tradurre i programmi in servizi, tangibili e concreti, per i nostri concittadini. Servizi all’avanguardia ed al passo coi tempi che impongono lo sviluppo di pratiche sempre più proiettate alla sostenibilità ambientale ed al risparmio energetico. Attraverso questi progetti, in un certo senso, cambierà anche il volto urbano dei Comuni attraverso la realizzazione di aree di sosta diverse rispetto al tradizionale servizio offerto. La speranza è che questo intervento possa migliorare la qualità della viabilità del nostro territorio metropolitano».

Articoli correlati

top