giovedì,Giugno 13 2024

Mortalità senile per l’afa, Irto: «Serve aumentare i livelli di prevenzione»

Il senatore del Pd: «Soprattutto in Calabria, c’è bisogno di maggiore coordinamento tra le istituzioni sanitarie locali e regionali, in modo da ridurre i rischi per le persone in età avanzata»

Mortalità senile per l’afa, Irto: «Serve aumentare i livelli di prevenzione»

«L’incremento della mortalità senile correlata all’afa estiva deve spingere ad aumentare misure e livelli di prevenzione, in particolare nella città di Reggio Calabria, che, come riportato dal giornale “la Repubblica”, ha raggiunto nello scorso luglio il 90 per cento, cioè il dato più preoccupante d’Italia. Rammento che gli anziani di Reggio Calabria già subiscono disagi molto pesanti nella tutela della salute, a causa del malfunzionamento della sanità regionale».

Lo afferma, in una nota, il senatore Nicola Irto, segretario del Pd calabrese, che sottolinea: «Soprattutto in Calabria, c’è bisogno di maggiore coordinamento tra le istituzioni sanitarie locali e regionali, in modo da ridurre i rischi per le persone in età avanzata, specie per quelle con più patologie e prive di assistenza personale continuativa. Gli anziani rappresentano un grande patrimonio umano e di memoria per tutte le comunità locali. Pertanto, vanno tenuti in condizioni di sicurezza, il più possibile al riparo dagli effetti negativi delle alte temperature».

«Mi auguro che questo mio appello di buon senso – conclude il senatore Irto – sia raccolto diffusamente e che, a partire da Reggio Calabria, il Servizio sanitario calabrese ponga tra le priorità del periodo la protezione degli anziani dai pericoli del caldo».

Articoli correlati

top