venerdì,Giugno 14 2024

Lfa Reggio Calabria, Ripepi non si ferma: presentato un esposto sull’assegnazione del titolo

Il consigliere d'opposizione: «Mancavano gli atti relativi alle modalità che hanno determinato la scelta del sindaco Brunetti»

Lfa Reggio Calabria, Ripepi non si ferma: presentato un esposto sull’assegnazione del titolo

Nel primo pomeriggio di oggi il consigliere comunale d’opposizione Massimo Ripepi ha presentato ai carabinieri un esposto riguardante l’affaire relativo alla nuova società di calcio Lfa Reggio Calabria.

Ricordiamo che lo scorso venerdì lo stesso Ripepi aveva richiesto agli uffici di palazzo San Giorgio la documentazione relativa alla manifestazione d’interesse vinta dal gruppo catanese del presidente Minniti. In quell’occasione Ripepi aveva chiamato i carabinieri a suo dire per «cristallizzare la mancanza di alcuni documenti». Di oggi la denuncia.

«Ho ribadito ciò che più volte ho detto pubblicamente: mancava l’atto, il decreto sindacale, il verbale dei commissari, la comunicazione con cui il Comune affidava ufficialmente la società alla Fenice e quindi tutte le modalità che hanno determinato la scelta del sindaco Brunetti. Mi erano state consegnate solo le proposte delle società e la lettera inviata alla Figc».

Articoli correlati

top