lunedì,Luglio 15 2024

Limina, sindaco di Siderno: «La Jonio-Tirreno non chiuderà»

Mariateresa Fragomeni: «Anas si è impegnata affinché i lavori vengano fatti con chiusure notturne garantendo la continuità tra gli ospedali di Locri e Polistena a qualsiasi ora»

Limina, sindaco di Siderno: «La Jonio-Tirreno non chiuderà»

«La lotta paga, sempre! Abbiamo incontrato il presidente Occhiuto e in un lungo incontro ci ha aggiornato sugli sviluppi delle interlocuzioni con Anas e Ministero. La buona notizia è che la Jonio Tirreno non chiuderà! Anas, modificando il progetto iniziale, ha preso un impegno formale affinché i lavori verranno fatti con chiusure notturne e che la continuità tra gli ospedali di Locri e Polistena verrà garantita a qualsiasi ora». Ad affermarlo è il sindaco di Siderno Mariateresa Fragomeni, attraverso un post pubblicato sulla sua pagina Facebook.

«Questa è una promessa e un impegno importante da parte del presidente Occhiuto – continua – che ringraziamo per aver compreso i motivi della nostra protesta e per essere stato al nostro fianco anche quando tutti pensavano fosse ormai inutile. Inoltre, si lavorerà ad un bypass della galleria per evitare che anche in casi emergenziali ci siano sempre soluzioni alternative. Questo, però, non è che un primo passo. La proposta dovrà essere approvata da Ministero e Anas e serviranno progetti e assicurazioni certe. Di sicuro non smetteremo di vigilare e di lottare.

Avevamo detto che non avremmo permesso a nessuno di isolare la Locride e così è stato. Adesso aspettiamo che dalle parole si passi ai fatti, ma siamo fiduciosi e ringraziamo il presidente Occhiuto per aver capito il dramma che si stava consumando a danno di migliaia di calabresi onesti. Ora si apre una nuova fase, quella della consapevolezza. Se tutti insieme marceremo uniti nella stessa direzione, senza divisioni ma solo pensando al bene dei nostri territori, la Locride potrà vivere un nuovo rinascimento».

top