martedì,Febbraio 27 2024

Africo, il bilancio di Modaffari: «Scuola, sport e precariato: obiettivi centrati»

Il primo cittadino traccia un consuntivo dei suoi primi due anni con la fascia tricolore: «Veniamo da tre scioglimenti per mafia, sono soddisfatto»

Africo, il bilancio di Modaffari: «Scuola, sport e precariato: obiettivi centrati»

«Sono soddisfatto e orgoglioso degli obiettivi centrati, soprattutto di quelli sul piano infrastrutturale che vanno nella direzione socio-educativa». Così il sindaco di Africo Domenico Modaffari, che in conferenza stampa ha tracciato un bilancio dei suoi primi due anni alla guida del Comune della Locride. Il primo cittadino rivendica con forza i risultati ottenuti a partire dal ripristino delle scuole al recupero del campo sportivo passando per la stabilizzazione dei precari comunali.

«Manca il segretario comunale ma ci sono io che metto a disposizione le mie competenze maturate negli anni da dirigente regionale – ha aggiunto Modaffari – così risparmiamo circa 100 mila euro all’anno. Questo è un comune che è reduce da tre scioglimenti per infiltrazioni mafiose. Abbiamo messo in campo una serie di azioni che afferiscono alla convivenza civile di una cittadina come Africo».

A guardare con interesse al percorso intrapreso è anche l’università telematica E-Campus, il cui rettore Enzo Siviero è stato insignito della cittadinanza onoraria africese. «Credo che la Calabria in questo momento abbia bisogno di una grande forza comunicativa – ha espresso il prof – perché viene percepita dall’esterno sempre in negativo. E’ necessario riprendere la situazione comunicativa e farla diventare positiva, perché gli spazi ci sono».

top