lunedì,Aprile 15 2024

Palmi, al via i lavori di restauro degli affreschi della cripta di San Fantino

A novembre il Comune aveva ottenuto un finanziamento di 75mila euro da parte del Ministero della Cultura

Palmi, al via i lavori di restauro degli affreschi della cripta di San Fantino

Sono stati avviati in questi giorni, i lavori di recupero e restauro dei pregiati affreschi della cripta paleocristiana di San Fantino. Lo scorso novembre, il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio, aveva annunciato il finanziamento da parte del Ministero della Cultura, di 75mila euro proprio per la messa in sicurezza dei dipinti murali e delle strutture archeologiche del Complesso di San Fantino, che sorge a Taureana. Lo scorrere inesorabile del tempo, aveva profondamente minato le pregevoli opere d’arte racchiuse all’interno di quest’importante struttura che ha ospitato l’urna con le reliquie del San Faustino e numerose spoglie di santi vescovi, tra i quali Giorgio e Giovanni.

Oggi, grazie al finanziamento ottenuto dal Comune, potrà tornare al suo antico splendore. «Gli interventi in corso – ha fatto sapere il primo cittadino – riguardano il restauro delle superfici affrescate della cripta, delle murature e degli intonaci non dipinti della cripta, della sinopia della chiesa superiore. Inoltre, parte dello stanziamento sarà investito sul Parco Archeologico, con interventi diretti a migliorarne la fruibilità da parte dei visitatori. Il progetto – ha sottolineato – è frutto di un’intesa quanto mai piena con tutte le Istituzioni coinvolte e con i volontari del Movimento San Fantino, che stanno lavorando insieme per valorizzare questo luogo affascinante, di estrema rilevanza storica, unico nel suo genere».

top