martedì,Giugno 25 2024

Villa San Giovanni, passi avanti per il progetto di riqualificazione degli spazi esterni degli istituti “Nostro-Repaci”e “Trecroci”

Dopo quel primo incontro la Città Metropolitana ha deciso di fare un investimento complessivo di 4,3 milioni di euro su tutta la provincia, dedicando 750.000

Villa San Giovanni, passi avanti per il progetto di riqualificazione degli spazi esterni degli istituti “Nostro-Repaci”e “Trecroci”

Era agosto 2022 quando con il vice sindaco metropolitano Carmelo Versace, allora facente funzioni, si è aperta questa opportunità per riqualificare lo spazio esterno adiacente agli istituti “Nostro-Repaci”e “Trecroci”.

Dopo quel primo incontro la Città Metropolitana ha deciso di fare un investimento complessivo di 4,3 milioni di euro su tutta la provincia, dedicando 750.000,00 nella nostra città( il secondo più importante degli 8 complessivi). Si tratta di un progetto che prevede la riqualificazione di un’area esterna che diventerà importantissima sotto molti aspetti. Come sempre detto dal primo giorno, più si coinvolge lo sport partendo dal mondo della scuola più si potranno ottenere risultati in termini di benefici psico fisici e, soprattutto, di diffusione di valori che solo lo sport può dare.

Andando sul “tecnico” gli interventi saranno numerosi e abbracceranno varie discipline, con la realizzazione di un campo da calcetto, uno da padel, un playground in stile americano di pallacanestro, la riqualificazione di tutta l’area con sistemazione del verde e dell’impianto di illuminazione, aree studio e relax attrezzate.

L’ampliamento, il completamento e la riqualificazione degli impianti sportivi villesi sono il nostro obiettivo: il reperimento di risorse rimane la sfida più impegnativa. Ma in questo caso aver agito in piena sinergia tra i due enti ha generato l’unico dato importante : aver portato il risultato a casa! Tante altre novità a breve ci saranno su altri impianti importantissimi per il rilancio del settore in città.

Le somme messe a bilancio per lo stadio “Santoro” ci dovrebbero consentire una riapertura parziale per la prossima stagione: data l’esiguità delle stesse (per noi un gran risultato vista la situazione finanziaria dell’ente), siamo già a lavoro con l’ufficio tecnico per poter accedere al bando “Sport missione comune 2024” e sostituire il manto (calcio a 11 e a 5), sistemare la tribuna e l’area parcheggio. Iniziando a dare seguito al DIP (delibera n. 235) approvato in giunta il 04/12/2023. Ovviamente non copriremo tutta la somma, ma inizieremo a chiedere un mutuo a tasso 0 per poter iniziare a rendere sempre più fruibile l’area.

Altra news importante riguarda il polivalente noto a tutti come il palloncino “Io gioco legale” targato 2013: è stato nominato un nuovo direttore lavori che si è già recato sul posto e ha acquisito tutta la documentazione per poter lavorare subito al completamento del progetto. Il primo passo sarà quello di avviare le prove strutturali per il collaudo di quella parte dell’opera già realizzata e poter partire prima possibile con i restanti lavori, che non prevederanno solo il completamento del progetto. Con interlocuzioni ministeriali continue ed efficaci, oltre aver salvato in extremis il finanziamento, siamo riusciti ad ottenere le economie restanti, circa 250.000,00 €, in modo tale da poterle investire sulla struttura per poterla completare in toto.

«Capisco – dichiara il consigliere delegato allo sport Giuseppe Cotroneo – che sia facile fare critiche e polemiche sugli impianti sportivi a Villa: sono stato un addetto ai lavori nella mia città e conosco benissimo la situazione. Dopo tantissimi anni e nelle condizioni dell’ente al nostro insediamento, però, quello che già è stato fatto non è poco: la programmazione di questi mesi sta iniziando a dare i primi frutti.

L’unico interesse che deve avere la politica verso lo sport è agire da facilitatore e veicolo di aggregazione sociale, mettendo le associazioni sportive nelle migliori condizioni per poter operare. Solo partendo da questi valori la comunità può fare un passo in avanti, con delle azioni che possano garantire la piena fruibilità delle strutture. Questi passaggi obbligati rimangono un punto focale della nostra azione amministrativa, solo dopo si può andare a pensare ad altri tipi di aiuti o agevolazioni.

Ringrazio tutto il mondo dello sport cittadino per l’impegno che mette in campo, continuando a lavorare insieme, senza soluzione di continuità, per tornare al lustro che meritiamo.

Continuiamo a lavorare e ad  impegnarci in questo percorso, cercando di migliorare la situazione, facendo passi avanti, senza farci influenzare dai risultati immediati che tutti, legittimamente, vorrebbero vedere. Inseguendo gli obiettivi più importanti per dare risposte definitive. Questa probabilmente è la sfida più grande».

Articoli correlati

top