lunedì,Giugno 24 2024

Locri, nuovo j’accuse di Passafaro: «Abusi durante le elezioni»

Il consigliere di minoranza incontenibile durante il consiglio comunale: «La legalità si pratica». Fontana e Maio: «Si rivolga alla Procura»

Locri, nuovo j’accuse di Passafaro: «Abusi durante le elezioni»

Che il consigliere comunale di minoranza di Locri Ugo Passafaro fosse un tipo schietto lo si era già capito nel corso della campagna elettorale lo scorso anno e in qualche seduta del nuovo consiglio comunale. Ieri, approfittando del civico consesso locrese convocato per approvare il rendiconto di gestione 2023, mantenendo fede alla sua professione ne ha approfittato per levarsi un dente lasciandosi andare ad un nuovo “j’accuse” nei confronti dell’amministrazione comunale, sollevando dubbi su presunti abusi nel corso delle elezioni comunali di un anno fa.

«Si guardi bene chi al novantesimo minuto della campagna elettorale dello scorso anno andava a distribuire sanatorie edilizie – ha tuonato in aula – Ho tutte le prove di quello che sto dicendo. La legalità non si predica ma si pratica, e per un voto io non mi vendo come hanno fatto alcuni elementi di questa assemblea».

Sul tema il presidente del civico consesso locrese Miki Maio e il sindaco Fontana hanno sollecitato il collega a denunciare alle autorità competenti i fatti riferiti: «Il funzionamento del consiglio comunale che lei conosce bene vieta in maniera categoria di far riferimento a fatti personali di cui lei indica come presunto autore un componente di questa assemblea – ha ribadito Maio – Io non faccio né l’investigatore né l’inquirente. Si attenga alle prescrizioni del regolamento. Sono molto amareggiato per questo comportamento».

top