giovedì,Giugno 13 2024

Cittanova, la solidarietà di Massimo Ripepi (Ap) per l’aggressione a Nino Cento

L'auspicio è quello di uno «svolgimento in modo sereno di una campagna elettorale»

Cittanova, la solidarietà di Massimo Ripepi (Ap) per l’aggressione a Nino Cento

«Nella giornata di ieri, in Piazza San Rocco a Cittanova, in occasione di una manifestazione pubblica di presentazione della lista “Cittanova Civica-Uniti vince il Paese”, con candidato a Sindaco Anselmo La Delfa, è stata messa in atto un’azione di prepotenza sfociata in un tentativo di aggressione nei confronti di Nino Cento, candidato alle prossime Elezioni Europee dell’08 e del 09 Giugno per la Lista di Alternativa Popolare, che ha prontamente sporto denuncia alle autorità competenti». Ad affermarlo è il Coordinatore Regionale di Alternativa Popolare, Massimo Ripepi.

«Esprimo piena solidarietà all’amico Nino Cento, il quale, in qualità di cittadino, di Dirigente Politico e Coordinatore Cittadino del nostro Partito, ma soprattutto in qualità di Candidato per le Elezioni Europee, ha il diritto-dovere di partecipare ad iniziative pubbliche al fine di una maggiore acquisizione di elementi politici di arricchimento della sua battaglia elettorale».

«La manifestazione di Piazza San Rocco era pubblica e nessun divieto di realizzare foto o video era stata messo in atto dagli organizzatori. Per tutto questo non si riesce a capire l’aggressione verbale di un Assessore in carica, e subito dopo del genitore di quest’ultimo, il quale ha apostrofato un cittadino e un candidato con parole offensive e ha tentato di aggredirlo limitandone di fatto un diritto costituzionale» afferma Ripepi citando l’articolo 21.

«Pertanto, si invitano i rappresentanti politici e delle liste in competizione ad una maggiore tolleranza e allo svolgimento in modo sereno di una campagna elettorale amministrativa cittanovese, dove Alternativa Popolare non è presente ma è invece in competizione per il rinnovo del Parlamento Europeo».

Articoli correlati

top