sabato,Luglio 13 2024

Gioia Tauro, ecco la maggioranza di Scarcella in attesa della nuova giunta

Dieci i seggi per la compagine della neo sindaco, sei per le minoranze su cui pende la spada di damocle delle dimissioni ipotizzate da Mariarosaria Russo

Gioia Tauro, ecco la maggioranza di Scarcella in attesa della nuova giunta

di Giuseppe Mancini Con la vittoria al ballottaggio di Simona Scarcella (4867 voti, 54.36%) che, con il supporto dello schieramento di centrodestra, ha avuto la meglio sulla coalizione civica guidata da Mariarosaria Russo (4086 voti, 45.64%), si delinea la composizione del nuovo Consiglio Comunale di Gioia Tauro, in attesa dei cambiamenti che potrebbero avvenire con la nomina della Giunta.


Dieci i seggi di maggioranza attribuiti allo schieramento a sostegno di Simona Scarcella, così ripartiti: cinque i seggi riservati alla lista di Forza Italia, Salvatore Ranieri, detto Giulio, con 426 voti entra di diritto nel civico consesso, lo seguiranno Giovanni Cedro e tre donne, Grazia Bagalá, Domenica Speranza e Vincenza Bonio; due seggi andranno alla lista Udc, rappresenta da Cristian Guerrisi e Mariangela Giovinazzo; altri due seggi toccheranno alla lista “Gioia del domani”, incarnata da Totò Parrello e Luciano Mangione; infine, per la lista “Agire” ci sarà Giusy Magno, il promotore della lista Giuseppe Romeo, attualmente rimasto escluso, potrebbe trovare posto in Giunta.


Per la coalizione di Mariarosaria Russo, apparentata ufficialmente con Rosario Schiavone, che avrà il ruolo di fare opposizione (se non avverrà una dimissione in blocco come prospettato a caldo dalla Preside dopo il responso delle urne), i seggi attribuiti saranno così suddivisi: per la lista “La Ginestra” Mariarosaria Russo sarà affiancata da Salvatore La Rosa che ha ottenuto oltre 400 voti e Domenica Raso; un seggio guadagnato anche dalla lista “Partecipazione e Democrazia” rappresentata da Pino Sciarrone; un posto in Consiglio sarà riservato per Rosario Schiavone e un altro seggio alla lista a lui collegata “Tradizione e Innovazione” con Cettina Tripodi.

Articoli correlati

top