martedì,Luglio 16 2024

Palmi, Ranuccio e Celi: «Il taglio ai conti dei Comuni penalizza le Città più virtuose»

Il sindaco e l'assessore al Bilancio criticano la spending review

Palmi, Ranuccio e Celi: «Il taglio ai conti dei Comuni penalizza le Città più virtuose»

«Il Governo ha appena dato una sforbiciata trasversale ai conti dei Comuni, privando gli
enti più vicini ai cittadini di somme importantissime. Anche la nostra Città, a causa di
questa insensata spending review, perderà migliaia e migliaia di euro che avremmo potuto
destinare ai bisogni della nostra comunità, alle politiche sociali, al decoro urbano, alla
manutenzione ordinaria delle strade.

È davvero odiosa la presa in giro messa in piedi dal Governo. Appena prima delle europee, ci avevano rassicurato tutti sul fatto che questi tagli sarebbero stati evitati. Superate le elezioni, ecco il regalo di Meloni e company che, paradosso dei paradossi, penalizza di più chi ha avuto la capacità di intercettare i fondi del Pnrr.

Lavoriamo ogni giorno per tenere i conti in ordine ed avevamo approvato il bilancio del 2024 alla fine dell’anno scorso per evitare sorprese. Ora, invece, dovremo tornarci su, a causa di chi, invece di tassare le banche o gli extraprofitti, interviene sui Comuni che già fanno una fatica straordinaria per dare risposte ai territori. Serve una presa di posizione forte di tutti i Sindaci, a prescindere dal colore politico, per dire di no a questo taglio trasversale ed indiscriminato che ricadrà interamente sulle spalle dei cittadini». Lo dichiarano in una nota congiunta il Sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio e l’Assessore al Bilancio Salvatore Celi.

Articoli correlati

top