Reggina: domani secondo turno di Coppa Italia TIM ad Empoli. Toscano: “Proveremo a fare la nostra partita ben consapevoli che ogni errore potrà costarci caro”

A poche ore dalla partenza alla volta di Empoli, il tecnico della Reggina Domenico Toscano così si è espresso in conferenza stampa: “Le indicazioni dopo la gara con il Vicenza sono positive. La squadra si sta allenando tanto e bene con i ragazzi che ci stanno mettendo tanta tanta intensità. Ci aspettiamo ulteriori progressi nella partita di domani anche se affronteremo una squadra che mirerà sicuramente a vincere il campionato di B”.

Proveremo a fare la partita? “Non dobbiamo cambiare atteggiamento, normale è che il coefficiente di difficoltà sarà maggiore. Si dovrà cercare di sbagliare il meno possibile e comunque la partita ci servirà a capire lo step in cui siamo arrivati”.

Tutti abili ed arruolati? “Non saranno disponibili i quattro non presentati ieri sera (Ziebert in viaggio verso Bisceglie, Marino destinato all’Ascoli, Redolfi già a Vibo Valentia e Strambelli) a cui si aggiungono Guarna e Doumbia per problemi fisici.”

Reginaldo si è già imposto per temperamento. “Ogni singola scelta fatta in questo calcio mercato è stata dettata dall’essere prima uomo e poi calciatore: Reginaldo lo è così come tutti gli altri che oggi vestono la nostra maglia”.

Le sue sensazioni in questo stralcio di inizio stagione. “Le sensazioni di ieri le avevo già provate martedì scorso grazie al sostegno incessante dei tifosi. La Reggio calcistica si è risvegliata grazie al presidente che ha saputo cogliere quelle emozioni per tanti anni solo sopite. Il pubblico può, anzi deve, essere la nostra arma in più. Dovrà sostenerci in quei momenti difficili che sicuramente arriveranno nel corso della stagione fermo restando che dovremo essere noi a foraggiarlo di motivazioni affinché ci trascini con il suo entusiasmo”.

Sarà ancora 3-5-2? “Non mi piace parlare di numeri quando parlo di assetto tattico ma giocheremo con il 3-5-2: Dovrò dare minutaggio al maggior numero di giocatori”.

Ha vinto in molte piazze, ha le stesse sensazioni? “Per il momento credo sia ancora presto. Per quelle esterne alla squadra, invece, sono abbastanza ottimista per il futuro”.

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  

Author: Maurizio Gangemi