domenica,Aprile 21 2024

Reggina, cosa può accadere dopo l’istanza della Football Trade

Info e dettagli sul caso che ha scosso la tifoseria amaranto nella giornata di lunedì

Reggina, cosa può accadere dopo l’istanza della Football Trade

La settimana della Reggina non si è aperta bene, al netto della sfida persa con la Cremonese. Nei confronti del club amaranto, infatti, è stata presentata un’istanza di Arbitrato ai danni della Reggina da parte della Football Trade del procuratore Paolo Paoloni. L’agente, nello specifico, cura gli interessi dei giocatori Daniele Liotti e Nicola Bellomo, nonché degli ex Bertoncini e Marcucci.

Nella nota pubblicata dal Collegio di Garanzia del CONI, si legge: “La prima istanza, presentata contro la Reggina 1914 s.r.l., in persona del Legale Rappresentante pro tempore, sig. Luca Gallo, in virtù di tre distinti contratti di rappresentanza, sottoscritti in data 13 luglio 2019, 30 dicembre 2019 e 2 gennaio 2020, affinché la ricorrente curasse gli interessi della predetta Società intimata, prestando la propria opera di rappresentanza, consulenza ed intermediazione in relazione, rispettivamente, al tesseramento dei calciatori Davide Bertoncini, Nicola Bellomo e Daniele Liotti; nonché, in virtù del contratto di mandato, sottoscritto in data 3 ottobre 2020 e valido fino al 10 ottobre 2020 compreso, per l’opera di consulenza/assistenza ed intermediazione, da parte della medesima ricorrente, nelle trattative dirette alla gestione del contratto di prestazione sportiva del calciatore Andrea Marcucci”.

L’arbitrato è sostanzialmente la richiesta di un creditore di avere un terzo soggetto che giudichi la controversia, spesso relativa ad un mancato pagamento, con un ipotetico debitore. Nella fattispecie, come sopra menzionato, si tratta di mancati emolumenti dovuti nella gestione dei tesseramenti di Liotti, Bellomo e Bertoncini.

Alla Reggina, per quello che concerne l’aspetto sportivo, non accadrà nulla: l’arbitrato potrebbe, al più, trasformarsi nell’effettivo dovere di riconoscere alla Football Trade delle somme in denaro. Non è assolutamente prevista un’eventuale penalizzazione, anche perché non si tratta degli stipendi dei calciatori, bensì di una circostanza legata all’agente.

top