venerdì,Giugno 21 2024

Covid, in aumento le reinfezioni nella fascia d’età 12-49 anni

Il report dell'Iss rileva un aumento del rischio di riprendere il Coronavirus per chi lo ha già contratto da oltre 210 giorni

Covid, in aumento le reinfezioni nella fascia d’età 12-49 anni

È in salita in Italia, rispetto alla settimana scorsa, la percentuale di reinfezione sul totale dei casi Covid registrati. Si tratta del 4,4% contro il 4,1%. I dati sono stati riportati dall’Istituto superiore di sanità, che integra il monitoraggio settimanale.

L’analisi, già a partire dal 6 dicembre scorso – data considerata di riferimento per l’inizio della diffusione della variante Omicron – evidenzia un aumento del rischio di reinfezione, che colpisce in particolare: le persone che hanno contratto il Covid da oltre 210 giorni, rispetto a quelle che hanno avuto la prima diagnosi fra i 90 e i 210 giorni precedenti; i non vaccinati o vaccinati con almeno una dose da oltre 4 mesi rispetto ai vaccinati con almeno una dose entro i 120 giorni.

Il rischio di reinfezione inoltre, aumenta nella popolazione femminile rispetto a quella maschile e nelle fasce d’età dai 12 ai 49 anni, rispetto alle persone con prima diagnosi in età compresa tra i 50 e i 59 anni.

top