domenica,Maggio 22 2022

Donare il sangue ha un beneficio: abbassa i livelli di Pfas

Si tratta di sostanze chimiche in grado di alterare funzioni ormonali, con ricadute sulla salute

Donare il sangue ha un beneficio: abbassa i livelli di Pfas

Donare regolarmente il sangue porta un beneficio anche ai donatori. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, un gruppo di ricercatori australiani ha scoperto che la donazione regolare del sangue ridurrebbe la quantità di Pfas presenti nel sangue. I Pfas sono sostanze perfluoro – alchiliche, presenti in molti oggetti di uso quotidiano, come saponi, vernici, capi d’abbigliamento e mobili.

Secondo alcuni studi, questi si sono rivelati pericolosi per la salute riproduttiva, ma anche per la loro capacità di aumentare nelle persone esposte, il livello di colesterolo e il rischio di alcuni tumori. Queste sostanze sono considerate «interferenti endocrini» in grado di alterare funzioni ormonali, con ricadute sulla salute.

I Pfas contaminano l’organismo principalmente per via alimentare attraverso l’acqua contaminata delle falde usata in agricoltura. Inoltre, queste sostanze non si degradano facilmente nell’ambiente, ma possono permanere a lungo non solo nell’ambiente stesso ma anche negli organismi viventi, moltiplicando gli effetti nocivi per gli ecosistemi e la salute.

top