martedì,Novembre 24 2020

Autismo, Mauro ai commissari dell’Asp: «La legge va rispettata»

Il vicesindaco della città metropolitana interviene sulla vicenda dopo che, a quasi un anno dalla sentenza del Tribunale che ordinava all'Ente di provvedere per le terapie, nulla è cambiato

Autismo, Mauro ai commissari dell’Asp: «La legge va rispettata»

La protesta di Angela Villani, mamma del piccolo Matteo, affetto da autismo e che non riceve quanto dovuto dall’Asp con sentenza del tribunale, suscita la reazione anche del vicesindaco della città metropolitana Riccardo Mauro.
«Mi appello con forza ai Commissari dell’Asp sottolineando che la legge va rispettata in toto ed in qualsiasi parte della penisola – ha dichiarato il vicesindaco – a quasi un anno dalla sentenza del Tribunale, che ordinava all’Ente di provvedere per le terapie – evidenzia il vicesindaco metropolitano – nulla è cambiato. C’è grande amarezza e la volontà di vedere risolta questa tribolata vicenda che aveva già espresso un risultato positivo mai concretizzato. Non posso far altro che accodarmi con forza alla protesta di Angela Villani, madre del piccolo Matteo, alle associazioni, all’appello del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Antonio Marziale per sottolineare qualcosa che dovrebbe essere scontato. Pretendo sia garantito il Diritto alla salute. Fino a prova contraria – conclude il vicesindaco metropolitano – l’articolo 32 della Costituzione vige a Reggio Calabria così come in tutte le parti d’Italia».