lunedì,Novembre 30 2020

Siderno, Studio Radiologico al bivio: lavoro o sciopero ad oltranza?

Oggi nuova assemblea dei lavoratori che sabato prossimo scenderanno in piazza per sensibilizzare l'Asp a rispettare gli accordi presi

Siderno, Studio Radiologico al bivio: lavoro o sciopero ad oltranza?

Oggi allo Studio Radiologico di Siderno si è tenuta una assemblea dei lavoratori per un confronto con la proprietà e per determinare la strategia da assumere dopo la manifestazione e la giornata di sciopero prevista per il prossimo 30 novembre. Due le ipotesi sul tavolo: proseguire l’attività a pagamento, salvo gli esami per i pazienti oncologici e quelli affetti da gravi patologie degenerative, la strada indicata dai proprietari finalizzata a raccogliere una cifra con la quale tentare di pagare uno stipendio prima delle festività natalizie, oppure uno sciopero ad oltranza con sospensione di ogni attività. 

Nei prossimi giorni si raccoglieranno le adesioni dei lavoratori ad una o all’altra ipotesi. Intanto mercoledì gli avvocati della struttura sidernese presenteranno in Tribunale istanza di dissequestro sulla base della perizia che confuta la tesi accusatoria.

Lo Studio Radiologico è finito nei mesi scorsi al centro di un’indagine della Guardia di Finanza per una presunta truffa relativa ad alcune fatture che sarebbero state pagate dall’Asp due volte.