mercoledì,Novembre 25 2020

Coronavirus, per l’autocertificazione arriva il nuovo modulo: ecco cosa cambia

In particolare, è emersa l’utilità di inserire un’apposita voce con la quale l’interessato autodichiara di non trovarsi in quarantena o positivo al contagio

Coronavirus, per l’autocertificazione arriva il nuovo modulo: ecco cosa cambia

Arriva il nuovo modulo per l’autocertificazione

Cambiano le regole per gli spostamenti e cambia, di conseguenza, anche l’autocertificazione del Ministero dell’Interno da esibire alle autorità deputate ai controlli. Il nuovo modulo viene fuori ai sensi del combinato disposto dall’articolo 1 del dpcm 8 marzo 2020 e dall’articolo 1 del dpcm del successivo 9 marzo.

Il nuovo modulo contiene, rispetto al precedente, nuove voci: in particolare, è emersa l’utilità di inserire un’apposita voce con la quale l’interessato autodichiara di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art,1, comma 1, lettera c del dpcm 8 marzo 2020 che prevede un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al coronavirus.

In particolare, l’esplicitazione trova la sua ratio nell’articolo 14 comma 1 del dl 9 marzo 2020 n.14 il quale per garantire la salute pubblica nella situazione di emergenza in atto, autorizza autorizza il trattamento e la comunicazione di dati di natura sanitaria anche da parte dei soggetti deputati a garantire il monitoraggio e l’esecuzione delle misure di cui all’art. 3 del dl n. 6 del 2020 tra i quali rientrano anche le forze di polizia.

Il documento, che deve essere firmato dal cittadino, è controfirmato dall’operatore di polizia il quale attesta che la dichiarazione viene resa in sua presenza ed identifica il dichiarante (senza necessità di allegare copia della carta d’identità).

Scarica il documento

Modulo dichiarazione Covid-19