venerdì,Novembre 27 2020

Coronavirus, l’omaggio dei vigili del fuoco al personale sanitario di Reggio Calabria

Automezzi davanti al Gom a sirene spiegate per ringraziare il lavoro fatto ed evidenziare la vicinanza in un momento difficile

Coronavirus, l’omaggio dei vigili del fuoco al personale sanitario di Reggio Calabria

Di Fabio Maragucci – Automezzi dei Vigili del Fuoco a sirene spiegate. A Reggio Calabria, una rappresentanza del Comando provinciale ha voluto rendere omaggio, davanti alle tende predisposte per il triage del Covid19, ai camici bianchi del Grande Ospedale Metropolitano che, in questo momento, stanno combattendo con il “nemico invisibile” e si stanno prodigando alla cura dei pazienti colpiti.
Un semplice gesto di vicinanza e di ringraziamento, accompagnato dal suono delle sirene e da un sentito applauso dei pompieri, accolto con commozione dal dottor Giuseppe Foti, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Malattie Infettive del GOM, con al seguito il personale medico e paramedico del reparto.
«Un segno di vicinanza che va oltre i rapporti istituzionali – sottolineano dal Comando dei Vigili del fuoco – perché il legame che esiste tra il corpo Nazionale ed il personale sanitario, è oramai una prammatica quotidiana dell’impegno di tutte e due le istituzioni, alla salvaguardia della sicurezza e della vita dei cittadini.
Il gesto simbolico – concludono dalla caserma di Viale Europa – vuole essere icona di vicinanza e ringraziamento a tutto il personale sanitario che continua a lavorare a sprezzo della propria vita e che, nonostante tutto, riesce anche a confortare i pazienti isolati dal mondo e dagli affetti».